giovedì, 23 ottobre 10℃

Incendio tra Monza e Brugherio: brucia un magazzino di giocattoli cinese

Le fiamme sono divampate in via Michelino da Besozzo giovedì pomeriggio. Devastato un magazzino di giocattoli cinese: un milione di danni, sembra escluso rischio inquinamento. Fermate diverse persone senza documenti

Antonio Piemontese 20 settembre 2012
2

MONZA - Grosso incendio nel pomeriggio di giovedì tra monza e Brugherio  all'angolo tra le vie Michelino da Besozzo e Buonarroti. Nella mattinata di venerdì, dopo aver lavorato tutta la notte, i vigili del fuoco non sono ancora riusciti a domare le fiamme.  A prendere fuoco fuoco un magazzino di stoccaggio di proprietà di immigrati cinesi. Sarebbero due stando a quanti si è appreso sul posto gli intossicati. Non ci sarebbero feriti. Non si conosce esattamente il contenuto del capannone. Le fiamme secondo le prime ricostruzioni sarebbero divampate da una catasta di cartone, ma il denso fumo nero lascia pensare ad altro, probabilmente  plastica. Verso le 19 si è udito distintamente un crollo, probabilmente una parte della struttura che ha collassato. Qualcuno dice che c'è eternit, ma la notizia è stata smentita da fonti dell'ARPA.

Il rogo ha provocato una congestione al traffico cittadino. Particolarmente intasato viale delle Industrie, in prossimità della rotonda. I danni sono stimati attorno al milone di euro.

LE IMMAGINI TRATTE DA YOUTUBE

video_monza_incendio-2

incendio_monza1-3

PERSONE IN FUGA - La ditta  andata in fumo è la Globo Trade: il capannone si trova in una zona isolata vicino a diversi  altri capannoni cinesi. I vigili del fuoco stano lottando per impedire che le fiamme si propaghino. L'avvocato della ditta parla di una decina di persone che lavoravano in azienda, ma testimoni hanno visto almeno 17-18 persone, non si sa a che titolo presenti sul posto, che si sarebbero allontanate alla vista delle forze dell'ordine. In serata si saprà che alcune persone sono state bloccate nei primi concitati attimi: sono risultate prive di documenti.  La zona è stata chiusa al traffico, con pesanti ripercussioni sulla viabilità di viale delle Industrie, che continuavano ancora alle 20.

I MEZZI DI SOCORSO - La colonna di fumo è densa e alta una cinquantina di metri,  e visibile  a molti chilometri di distanza, in tutta la provincia di Milano. Sul posto sono intervenuti una decina di mezzi dei vigili del fuoco, i carabinieri, la polizia locale, un' ambulanza e un'automedica. E' arrivata anche la guardia di finanza. Nell'aria tutt'attorno un odore acre di fumo. Le autorità consigliano di tenere le finestre chiuse per precauzione.
 

 

Annuncio promozionale

 

San Donato
incendi

2 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di Massimo

    Massimo Peccato si comprava bene. Ma i cinesi hanno le palle e sapranno ripartire.

    il 21 settembre del 2012
  • Avatar anonimo di Livia

    Livia Commento da Brugherio: Si' si' terremo le finestre chiuse e magari cercheremo di respirare solo per lo stretto necessario..

    il 20 settembre del 2012