giovedì, 23 ottobre 10℃

Santiago in Rosa 2012: le protagoniste e il percorso

Ecco chi sono le dieci donne impegnate nella sfida di Santiago in Rosa 2012 e il percorso che affronteranno

Redazione 6 giugno 2012

IL PERCORSO

Le atlete percorreranno i quasi 600 chilometri del cammino dal 25 al 29 settembre in staffetta continua correndo giorno e notte. Le componenti della squadra si alterneranno in tappe successive per percorrere circa 120 chilometri al giorno, correndo da sole, e circa 25-30 chilometri da percorrere di notte camminando o correndo in coppia. Giorno e notte saranno affiancate e si alterneranno le 4 bikers.
Si parte da Finisterre e il giorno dopo si attraversa Santiago de Compostela per dirigersi poi verso sud. L'attraversamento del confine tra Tui (Spagna) e Valença do Minho (Portogallo) è previsto dopo circa 220 chilometri, mentre alle porte di Fatima si giungerà sabato 29 settembre così da entrare tutti insieme a Fatima il giorno successivo. L'evento è organizzato da Cancro Primo Aiuto, onlus di Monza nata nel 1995.

LE RUNNERS

Anna Monzani, medico presso l’ospedale di Monza, è la giovane del gruppo. Ha iniziato con la Maratona di New York. Poi ha continuato con la 100 Km del Sahara in Tunisia, la Sahara Race con Racing the Planet in Egitto che prevede 250 Km in autosufficienza da percorrere in 6 tappe. L'anno scorso ha partecipato per la prima volta alla “Ironman 70.3” gara su tre specialità corsa-bici-nuoto.

Marta Furlanetto, insegnante di Educazione Fisica a Venezia. Ultrarunner, tra le sue esperienze sportive la Lavaredo Ultra Trail, la Gran Trail della Valdign, la Marathon des Sables in Marocco e l’UltraTrail del Monte Bianco.

Maria Raffaella Greco, farmacista vicentina. Ultrarunner ha partecipato alla Maratona del Toubkal in Marocco. Tra le sue esperienze sportive più recenti la Lavaredo Ultra Trail che si corre sotto le Tre cime di Lavaredo, la Boavista Ultra Marathon di 160 KM no stop, il Desert Oman Raid di 170 km. Con Marta ha partecipato quest’anno alla Marathon des Sables in Marocco e l’UltraTrail del Monte Bianco.

Mirjana Pellizzer, è l’atleta croata del gruppo. Presidente dell’associazione delle persone portatrici di handicap a Rovigno (Croazia), proprietaria di un ristorante nella stessa città. L’ultramaratoneta è stata vincitrice della 100 Km del Sahara, protagonista nella 100 Miles of Namib, nella Maratona del Senegal e nella Marathon Extrem del Chott in Tunisia. Nel suo curriculum vanta anche la posizione di 5.a donna nella 100 Km della Brianza 2010. Ha partecipato anche alla 24 ore Campionati Mondiali in Francia. Mirjana è stata vincitrice del Grande Slam dei 4 deserti di Racing the Planet ed è la vincitrice femminile e 4.a assoluta nella gara 50 miles Elephant Ultratrail in Sudafrica 2011.

Rita Tessari, libera professionista con la passione per la corsa e per le “Ultra”. Ha iniziato con diverse partecipazioni alla distanza classica di maratona di km 42,195. E’ stata poi protagonista di numerose corse in montagna per passare successivamente alle ultra e a misurarsi sui percorsi della 100 Km del Sahara in Tunisia, della Lavaredo Ultra Trail sotto le Tre cime di Lavaredo, del Gran Trail della Valdigne. Ama allenarsi sui sentieri del Triangolo Lariano.

Marialuisa Malvestiti, è medico e ha iniziato a correre a all’inizio del 2000. Grazie alla corsa ha toccato tutti i cinque continenti. Nell’ottobre del 2005 ha preso parte alla Chott Marathon Xtrem in Tunisia, negli anni a seguire ha partecipato alla 100 km del Sahara in Tunisia. Nel 2007 ha corso la 100 miles of Namib e la Maratona del Toubkal in Marocco. Marialuisa ha preso parte a diverse gare in autosufficienza: nel deserto del Gobi in Cina, nel deserto dell’Atacama in Cile, nel Deserto di Kimberly in Australia e nella Last Desert Antartide, tutte gare di 250 Km da percorrere in 6 tappe.

LE BIKERS

Romina Dei Cas, nata a Bormio, fino al 2001 è stata atleta delle squadre nazionali di sci alpino gareggiando in Coppa Europa e Coppa del Mondo. Nel 2010 ha conseguito il diploma di istruttore di mountain bike e svolge la professione di maestra MTB presso la Scuola Sci Alta Valtellina a Bormio.

Roberta Anzi, maestra ed allenatrice di sci alpino, maestra e istruttrice di mountain bike S.I.M.B. e Alta Valtellina Bike School ha fatto parte della squadra Nazionale Azzurra di sci alpino.


Viola Anzi, nata a Bormio 26 anni fa, maestra ed allenatrice di sci alpino, partecipa per la prima volta a questa esperienza.

Annuncio promozionale

Coordinatore delle bikers sarà:
Eugenio Sosio, maestro di sci alpino, allenatore di club sci alpino ,Maestro - Istruttore di mountain bike Scuola Italiana Mountain Bike (S.I.M.B.) nonché responsabile Alta Valtellina Bike School guiderà le ragazze nella loro impresa.
 

cancro
donne

Commenti