Segio in tv, Vittime del Dovere: "No ai terroristi-professori"

"Le famiglie di chi ha perso la vita in servizio meritano rispetto" commenta delusa e amareggiata Emanuela Piantadosi, presidente dell'associazione monzese. Ieri Sergio Segio è stato ospite della trasmissione "In 1/2 ora"

Un manifesto dell'associazione

Non ci sta Emanuela Piantadosi, presidente dell'associazione monzese Vittime del Dovere. Dopo l'apparizione di Sergio Segio alla trasmissione di Lucia Annunziata "In 1/2 ora", trattenere lo sdegno è impossibile. "Oggi abbiamo assistito increduli a una lezione sul terrorismo impartita da un ex terrorista, assiso su di una cattedra costruita sul sangue". Parole dure, quelle di Piantadosi,  che mostrano bene la rabbia di chi ha perso un familiare mentre era impegnato in servizio.

"Abbiamo più volte sottolineato l'inopportunità, per non dire l'assurdità di dare visibilità mediatica a quanti si siano macchiati di gravi reati: in questo siamo confortati anche da chiare indicazioni del Capo dello Stato" continua la presidente. "Le famiglie delle vittime meritano rispetto e tutela, soprattutto dalla Tv di Stato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Esselunga, otto Mini vinte nei supermercati di Monza e Brianza

  • Cercano di accoltellare Brumotti in centro a Monza: salvato dal giubbotto antiproiettile

  • Follia a Sesto: mamma si lancia col furgone contro la caserma dopo l'arresto del figlio

  • Maxi controllo in Brianza, 70 auto fermate in poche ore: multe e patenti ritirate per l'alcol

  • Precipita nel vuoto da una cascata di ghiaccio: Lorenzo muore sotto gli occhi dei suoi amici

  • Tragico schianto in moto, muore in Toscana 32enne di Lissone

Torna su
MonzaToday è in caricamento