venerdì, 25 luglio 21℃

Vuole togliersi la vita, monzese fermato in tempo a Vicenza

L'uomo, di origine siciliana ma residente da molti anni in città, avrebbe pensato al gesto dopo aver perso il lavoro. La chiamata alla sorella ha dato l'allarme: gli agenti lo hanno trovato in stato confusionale

Redazione 18 luglio 2012

MONZA - Voleva farla finita, ma è stato trovato in tempo. Un uomo di 41 anni di Monza, di origine siciliana ma residente da molti anni in città, è stato rintracciato dopo due giorni di ricerche a Vicenza. Aveva comunicato alla sorella l'intenzione di farla finita, decisione maturata dopo aver perso il lavoro. Subito la donna  ha lanciato l'allarme. Le forze dell'ordine si sono messe sulle sue tracce recuperando la "cella" da cui era partita la telefonata, ma la ricerca è stata difficile. Niente da fare, fino  alle 3 di notte di ieri, quando  alla sorella è arrivata una seconda chiamata, partita dalla stessa zona. L'uomo non poteva essere lontano. Poco dopo gli agenti lo hanno trovato all'ostello cittadino, in stato confusionale ma vivo. Subito trasportato all'ospedale San Bortolo, si trova ora ricoverato sotto osservazione.

Annuncio promozionale

tentati suicidi

Commenti