Monossido killer: mercoledì l’autopsia sul corpo del dirigente di Misinto

Mercoledì mattina l'autopsia sul corpo dell'architetto

Una dose così massiccia di monossido di carbonio da risultate letale. E’ stata questa la causa della morte di Antonio Massaro, 54 anni, il dirigente dell’ufficio tecnico di Misinto morto nella sua villetta di via Pascoli a Cesano Maderno la sera dell’ultimo dell’anno.

A confermare la presenza di monossido di carbonio nei locali dell’abitazione sono stati i medici del 118. Anche i medici del Pronto Soccorso dell’Ospedale Niguarda di Milano hanno disposto il ricovero d’urgenza dell’intera famiglia (moglie 52enne e due figli di 18 e 14 anni) dopo aver riscontrato nel loro sangue la presenza di tracce di gas letale.

Mercoledì mattina sarà eseguita l’autopsia sul corpo della vittima: è possibile che la presenza massiccia di monossido di carbonio abbia acutizzato la presenza di patologie cardiache nel 54enne.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Monza, si butta nel Villoresi per sfuggire alla polizia dopo un furto e annega: morto 34enne

  • Sport

    Uragano Filippo Tortu, 100 metri sotto il muro dei 10 secondi: battuto il record di Mennea

  • Cronaca

    Non riescono a dormire: buttano candeggina sui clienti del bar, ferite due ragazze incinte

  • Cronaca

    Tenta di violentare una ragazzina di 13 anni mentre dorme: arrestato operaio in Brianza

I più letti della settimana

  • Monza, si barrica nel pronto soccorso del San Gerardo e minaccia di darsi fuoco: fermato

  • Cade il coltello mentre taglia la verdura e si conficca nel piede: donna muore dissanguata

  • Spettacolo pirotecnico nel Parco di Monza: tutto quello che c'è da sapere

  • Non riescono a dormire: buttano candeggina sui clienti del bar, ferite due ragazze incinte

  • Furti e spaccate, operazione "Under the Bridge". Salvini: "28 rom arrestati" a Monza

  • Il San Gerardo di Monza tra i migliori ospedali per trattare l'epilessia farmaco resistente

Torna su
MonzaToday è in caricamento