Monossido killer: mercoledì l’autopsia sul corpo del dirigente di Misinto

Mercoledì mattina l'autopsia sul corpo dell'architetto

Una dose così massiccia di monossido di carbonio da risultate letale. E’ stata questa la causa della morte di Antonio Massaro, 54 anni, il dirigente dell’ufficio tecnico di Misinto morto nella sua villetta di via Pascoli a Cesano Maderno la sera dell’ultimo dell’anno.

A confermare la presenza di monossido di carbonio nei locali dell’abitazione sono stati i medici del 118. Anche i medici del Pronto Soccorso dell’Ospedale Niguarda di Milano hanno disposto il ricovero d’urgenza dell’intera famiglia (moglie 52enne e due figli di 18 e 14 anni) dopo aver riscontrato nel loro sangue la presenza di tracce di gas letale.

Mercoledì mattina sarà eseguita l’autopsia sul corpo della vittima: è possibile che la presenza massiccia di monossido di carbonio abbia acutizzato la presenza di patologie cardiache nel 54enne.

Potrebbe interessarti

  • La scopa elettrica senza fili conviene per davvero?

  • Il colore di capelli più cool dell’estate? È l’Icy White

  • Casa piccola? Gli errori da non fare quando la si arreda

  • Fuga da Monza: in mountain-bike da Paderno al traghetto di Leonardo

I più letti della settimana

  • Grosso incendio alla stazione di Monza: fumo in tutta la zona

  • Incidente in tangenziale Est a Carugate, auto finiscono fuori strada e una si ribalta: due feriti

  • Incidente mortale a Seveso: muore ragazzo di 18 anni

  • Due 28enni aggrediti al parco della droga, uno accoltellato e ferito a colpi di pistola: è grave

  • Incidenti, violento schianto auto-moto: gravi un 17enne e una 13enne

  • Si tuffa nell'Adda e scompare: morto annegato ragazzo di 22 anni

Torna su
MonzaToday è in caricamento