Operaio schiacciato da un rullo a Sulbiate, Gabriele muore a 25 anni

La vittima è Gabriele Di Guida, residente a Cavenago Brianza. L'incidente sul lavoro è avvenuto a Sulbiate mercoledì mattina

Gabriele Di Guida (Foto da Facebook)

Gabriele Di Guida, 25 anni, residente a Cavenago è morto mercoledì mattina in un terribile incidente sul lavoro in Brianza, nell'azienda di Sulbiate dove lavorava. La tragedia si è consumata poco dopo le 9 alla Silfa Metal Packaging, azienda che si occupa di imballaggi metallici e produzione di fusti conici, in via Rossini.

Qui, per cause ancora in corso di accertamento, il giovane è rimasto schiacciato sotto un rullo e ha perso la vita. Inutili i soccorsi: sul posto si sono precipitate un'ambulanza e un'automedica inviate in codice rosso dall'Azienda Regionale Emergenza e Urgenza. Purtroppo però il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatare il decesso. 

In via Rossini mercoledì mattina sono giunti anche i carabinieri della compagnia di Vimercate, la polizia locale di Sulbiate e i vigili del fuoco insieme a diversi rapprentanti sindacali e i tecnici dell'Ats. 

L'allarme dei sindacati

“Aggiorniamo quello che è ormai diventato un bollettino di guerra per la Brianza”, è il commento amaro di Giulio Fossati, membro della segreteria provinciale della Cgil con delega alla sicurezza sul lavoro, che aggiunge: “È il quinto decesso in poche settimane: un segnale pesante e inaccettabile per la condizione del lavoro in Brianza e avviene proprio nei giorni in cui, come organizzazione sindacale, stiamo elaborando una piattaforma territoriale per la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro che ha l’obiettivo di intervenire urgentemente sulla prevenzione, sulla consapevolezza e sulla formazione, coinvolgendo tutti gli attori, parti datoriali e organismi ispettivi compresi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“È ora di dire basta”, esclama Pietro Occhiuto, segretario generale della Fiom-Cgil di Monza e Brianza, che ricorda l’appuntamento unitario Cgil, Cisl e Uil del prossimo 17 aprile: “Un presidio delle lavoratrici e dei lavoratori davanti al palazzo della Regione Lombardia perché, in mancanza di risultati concreti, crediamo sia giunto il momento di una mobilitazione che metta al centro il tema prioritario della sicurezza sui luoghi di lavoro”, ha concluso il segretario provinciale della categoria della Cgil che rappresenta gli impiegati e gli operai metallurgici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I luoghi (che non tutti conoscono) dove fare il bagno in Lombardia

  • Brugherio, incendio nella notte nella pizzeria Lo Stregone: tre famiglie evacuate

  • Coronavirus, un solo nuovo contagio a Monza: sindaco incontra i gestori dei locali

  • Spostamenti fuori regione, la Lombardia rischia di restare "chiusa" altre due settimane

  • Giovani ragazze costrette a prostituirsi in un club privato a Varedo: sette arresti

  • Monza, è morta Rossana Lorenzini, la mamma di Pippo Civati

Torna su
MonzaToday è in caricamento