Sbatte la testa contro il banco e muore: tragedia a scuola

E' successo martedì mattina in una scuola di Treviglio: il ragazzo che ha perso la vita è Abdul Gaye, 16 anni

La tragedia è avvenuta a scuola

Una terribile tragedia si è consumata a Treviglio tra i banchi di scuola.

E’ orario di lezione all’istituto professionale Mozzali, nella bassa bergamasca: Abdul Gaye, 16 anni, originario del Senegal ascolta, ad un certo punto si abbassa per prendere qualcosa sotto il banco ma sbatte la testa.

Quello che a prima vista poteva sembrare un banale incidente martedì si è trasformato in un triste dramma.

Il ragazzo, stando al racconto di chi ha assistito alla scena, si è alzato e poi barcollando ha perso i sensi cadendo con il capo contro il calorifero.

E’ morto poco dopo, in ospedale, dove è stato portato in seguito all’intervento dei soccorsi.

Frequentava il secondo anno del corso di tecnico elettrico e abitava a Masano, una frazione di Caravaggio.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Drammatico schianto ad Agrate Brianza, morto un ragazzo di 21 anni

    • Incidenti stradali

      Perde il controllo dell'auto e invade la corsia opposta: morto un 21enne

    • Cronaca

      Trova un serpente nel sacchetto delle scarpe, un falso corallo recuperato dai vigili del fuoco

    • Cronaca

      Rapinano la farmacia e scappano con 50 euro: malviventi inseguiti e arrestati

    I più letti della settimana

    • Ripartono i lavori per la M1 fino a Bettola: metropolitana pronta nell'estate 2019

    • Drammatico schianto ad Agrate Brianza, morto un ragazzo di 21 anni

    • Allerta neve anche per venerdì in Brianza: l'avviso emesso dalla Protezione Civile

    • Lascia il figlio in auto al gelo per un'ora: perde il controllo e minaccia di darsi fuoco in strada

    • Spruzza spray al peperoncino in classe, quattro ambulanze a scuola

    • Ghiaccio "trappola", auto abbatte muretto e si ribalta: soccorsa una ragazza

    Torna su
    MonzaToday è in caricamento