È morto Tettamanzi, ex arcivescovo di Milano

Dionigi Tettamanzi si è spento nella mattinata di sabato 5 agosto. Aveva 83 anni

Si è spento sabato mattina all'età di 83 anni, a Triuggio, nella Villa Sacro Cuore, l'ex arcivescovo di Milano Dionigi Tettamanzi.

Dopo tre giorni di agonia Tettamanzi è morto nella "Casa di spiritualità della Diocesi" in Brianza dove si era ritirato dopo la fine del mandato di arcivescovo di Milano. La notizia è stata riportata dalla Diocesi di Milano.

Nel pomeriggio di venerdì Scola e Delpini avevano lanciato un appello ai fedeli: "Invitiamo tutta la comunità diocesana e coloro che lo stimano a pregare per lui in quest'ora di prova".

L'ex arcivescovo di Milano Dionigi Tettamanzi: chi è e biografia

Il cardinale Dionigi Tettamanzi nasce a Renate, in provincia di Milano, il 14 marzo 1934. Entrato all'età di undici anni nel seminario diocesano San Pietro di Seveso, inizia gli studi, completati poi nel seminario di Venegono Inferiore. Lì frequenta anche i corsi istituzionali di Teologia, fino alla Licenza ottenuta nel 1957.Il 28 giugno del 1957 viene ordinato sacerdote dall'allora Arcivescovo di Milano, Mons. Giovanni Battista Montini, e pochi mesi dopo viene inviato al Pontificio Seminario Lombardo di Roma, dove rimane per due anni, frequentando la Pontificia Università Gregoriana.

Nel 1959 consegue il dottorato in Sacra Teologia con una tesi su: «Il dovere dell'apostolato dei laici», fa poi rientro in diocesi di Milano come professore di discipline teologiche ai chierici prefetti nei seminari di Masnago e di Seveso, dove risiede fino all'autunno 1966. Trasferitosi presso il seminario maggiore di Venegono Inferiore, per oltre vent'anni insegna Morale fondamentale e svolge i trattati del matrimonio e della penitenza sotto il profilo dogmatico-morale. Nello stesso periodo, insegna Teologia pastorale a Milano presso l'Istituto Sacerdotale Maria Immacolata e presso l'Istituto Regionale Lombardo di Pastorale. Inoltre tiene corsi di morale presso il seminario teologico dei Comboniani a Venegono Superiore, l'Istituto Teologico Fiorentino e il PIME di Milano.

L'11 settembre 1987, la Sacra Congregazione per l'Educazione Cattolica, su designazione dell'episcopato lombardo, chiama Monsignor Dionigi Tettamanzi - diventato Prelato d'Onore di Sua Santità nel 1985 - a reggere il Pontificio Seminario Lombardo, dove rimane per un paio d'anni, durante i quali, oltre a continuare a offrire la sua competente collaborazione a servizio della CEI, della Santa Sede e di diverse istituzioni teologiche, ha l'opportunità di tenere un corso di morale presso la Pontificia Università Gregoriana Milano.

Il 1° luglio 1989 viene eletto Arcivescovo Metropolita di Ancona-Osimo e il 23 Settembre riceve l’ordinazione episcopale nel Duomo di Milano per l’imposizione delle mani e la preghiera del Cardinale Carlo Maria Martini. Nel Giugno 1990 è eletto Presidente della Commissione episcopale della CEI per la famiglia. Il 14 marzo 1991 viene nominato Segretario Generale della Cei. Rinuncia all’Arcidiocesi di Ancona-Osimo il 6 aprile 1991, rimanendone Amministratore apostolico fino alla presa di possesso del successore. Dopo quattro anni di intenso lavoro al servizio della Chiesa Italiana, il 20 aprile 1995 viene nominato da Giovanni Paolo II Arcivescovo metropolita di Genova. In questa Arcidiocesi fa il suo ingresso il 18 giugno: inizia così il suo ministero in terra ligure, dove riveste anche l'incarico di Presidente della Conferenza Episc. regionale. Il 25 maggio 1995 viene nominato Vice Presidente della Conferenza Episcopale Italiana (incarico ricoperto fino a maggio del 2000).

Nel gennaio 1998, il Consiglio Permanente della CEI lo nomina Assistente Ecclesiastico Nazionale dell'Associazione dei Medici cattolici italiani. L'11 luglio 2002 viene nominato dal Santo Padre, Arcivescovo Metropolita di Milano. Il 14 Settembre prende possesso dell'Arcidiocesi di Milano per procura e il 24 riceve il Pallio del Santo Padre nella Cappella privata del Palazzo apostolico di Castel Gandolfo. Il 29 Settembre 2002 fa l'ingresso solenne in Diocesi . Il 28 giugno 2011 è stato nominato Amministratore apostolico della Chiesa ambrosiana.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Elezioni

    Elezioni in Brianza: i risultati dei comuni al voto per le amministrative

  • Omicidi

    Omicidio a Cusano, uccide l'ex compagno della donna con cui sta da dieci giorni: fermato

  • Cronaca

    Incendio a Cinisello, cerca di spegnere il rogo a casa del vicino dell'amico: morto un uomo

  • Incidenti stradali

    Donna investita e uccisa da un camion mentre attraversa la strada: morta 71enne

I più letti della settimana

  • Maltempo a Monza: temporale e tempesta di grandine, strade ricoperte di ghiaccio

  • Sparatoria in stazione a Varedo: uomo ferito da un colpo di fucile, indagano i carabinieri

  • Donna investita e uccisa da un camion mentre attraversa la strada: morta 71enne

  • Monza, temporali forti in arrivo in città: allerta meteo della regione per "criticità gialla"

  • Incidente in via Cavallotti, donna investita da camion: morta 71enne

  • Incidente sulla Milano-Meda, perde il controllo dell'auto e si ribalta: morto 86enne

Torna su
MonzaToday è in caricamento