Monza, polizia locale controlla un cantiere: bloccati i lavori per una nuova "moschea"

I vigili urbani hanno controllato un ex negozio di via Galilei a Monza

Immagine repertorio

Un cantiere di una "moschea" bloccato e una sanzione per abuso edilizio. È il risultato di un controllo degli agenti della polizia locale di Monza in un ex negozio di via Galilei 24. La notizia è stata resa nota dal municipio con una nota.

I vigili urbani, intervenuti dopo le segnalazoni di alcuni cittadini, hanno riscontrato  irregolarità nell’esecuzione di opere edili interne, particolarmente riferite alla costruzione di una scala interna che mette in comunicazione due unità immobiliari dell’edificio stesso.
 
Al proprietario è stato contestato l’abuso edilizio con le conseguenti sanzioni del caso, mentre l’Assessore alla Sicurezza conferma che "gli agenti vigileranno attentamente sulla corretta destinazione d’uso dei locali, che non possono essere adibiti a luogo di culto, pertanto lì non potrà sorgere di certo una moschea".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Pitbull azzanna padrone ai genitali, 40enne uccide il suo cane per salvarsi

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Coronavirus, contagi anche nel Milanese. Chiuse le università lombarde

  • Nova Milanese, azzannato alle parti intime dal suo cane: 40enne in ospedale

Torna su
MonzaToday è in caricamento