Pedina e minaccia la moglie: muratore arrestato per stalking

In manette è finito un 45enne di Monza. I carabinieri lo hanno arrestato mentre si trovava sotto casa della moglie, dalla quale sta divorziando

L'uomo è stato arrestato - Foto repertorio

Ha dovuto sopportare quell’incubo per un anno. Ha avuto paura, lo ha denunciato. Ha cercato di non vedere e di andare avanti. Almeno fino a mercoledì, quando ormai esausta ha deciso di denunciare di nuovo tutto ai carabinieri. 

I militari della stazione di Monza hanno arrestato un quarantacinquenne del posto, muratore, in flagranza del reato di stalking ai danni della moglie, dalla quale sta divorziando. 

Mercoledì sera, la donna, che aveva già denunciato il marito per le sue condotte moleste, ha chiesto aiuto ai carabinieri perché l’uomo era sotto casa sua e continuava a citofonare e telefonare. 

A quel punto i militari sono intervenuti e hanno arrestato l’uomo. L’arresto è stato convalidato nel corso del giudizio per direttissima ed è stato sottoposto al divieto di avvicinamento alla moglie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento