Ubriaco scappa dai carabinieri, scavalca un cancello e aggredisce i militari con una pianta

E' successo a Nova Milanese

Ubriaco e stanco dopo una notte passata a una festa, sabato mattina un cittadino marocchino di 30 anni ha aggredito con un grosso arbusto i carabinieri che lo stavano inseguendo.

Il 30enne era in auto con un’amica, in via Brodolini, quando i militari, dopo averlo fermato per un controllo, hanno scoperto che non aveva il permesso di soggiorno. Per paura di essere arrestato, lo straniero è sceso dall’auto ed è fuggito a piedi.

Ha saltato una recinzione, poi ha continuato a correre e si è nascosto tra alcune piante e arbusti. Scoperto, ha strappato una grossa frasca, e ha aggredito i carabinieri, che hanno avuto il loro bel da fare per riuscire a immobilizzarlo. Ora si trova nel carcere di Monza, in attesa del processo per direttissima.

Potrebbe interessarti

  • La scopa elettrica senza fili conviene per davvero?

  • Il colore di capelli più cool dell’estate? È l’Icy White

  • Casa piccola? Gli errori da non fare quando la si arreda

  • Fuga da Monza: in mountain-bike da Paderno al traghetto di Leonardo

I più letti della settimana

  • Grosso incendio alla stazione di Monza: fumo in tutta la zona

  • Incidente in tangenziale Est a Carugate, auto finiscono fuori strada e una si ribalta: due feriti

  • Incidente mortale a Seveso: muore ragazzo di 18 anni

  • Due 28enni aggrediti al parco della droga, uno accoltellato e ferito a colpi di pistola: è grave

  • Incidenti, violento schianto auto-moto: gravi un 17enne e una 13enne

  • Si tuffa nell'Adda e scompare: morto annegato ragazzo di 22 anni

Torna su
MonzaToday è in caricamento