menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Diciassettenne di Nova muore annegato in Valle d'Aosta

Il giovane stava facendo il bagno con gli amici nel torrrente Fer, vicino Donnas, quando è stato trascinato a fondo da un mulinello

Davide Menti (fonte: Facebook)

NOVA MILANESE - A dare l'allarme sono stati i suoi amici, poco prima delle 13, perché non lo vedevano emergere dall'acqua. La macchina dei soccorsi si è messa in moto, ma  quando l'hanno trovato non c'era più nulla da fare. Alle 16.20 il corpo di Davide Menti è stato ritrovato, senza vita, nelle acque del torrente Fer, sopra Donnas, nella bassa Valle d'Aosta. Il ragazzo, 16 anni, residente in paese, secondo la prima ricostruzione si sarebbe avvicinato a una piccola cascata mentre faceva il bagno. Lì sarebbe stato sorpreso da un mulinello che lo ha trascinato sul fondo.

I SOCCORSI - Le operazioni di recupero sono state complesse, perché il vortice ha bloccato il sedicenne sul fondale. Per compiere l'operazione sono giunti anche i sommozzatori del vigili del fuoco di Milano, oltre ai pompieri locali e alle guide del soccorso alpino valdostano. La madre, appresa la notizia, ha  avuto un malore ed è stata soccorsa dai medici.

Potrebbe interessarti


Commenti

    Più letti della settimana

    Torna su