Officina abusiva a Cesano Maderno, scoperta attività "fantasma" in via Trento: due denunce

Un rivenditore e un meccanico avevano affittato un capannone e dato il via a una attività abusiva di riparazione di vetture senza alcuna autorizzazione

I controlli nel capannone

Riparavano auto, vendevano pezzi di ricambio e ricevevano clienti come se lavorassero in una vera e propria officina. L'attività però è risultata abusiva e due uomini, un 33enne originario di Vino Valencia domiciliato a Cantù e un 43enne marocchino di Paderno Dugnano, sono stati denunciati dai carabinieri.

I militari infatti, con l'ausilio della polizia provinciale di Monza e Brianza, hanno scoperto un'officina di autoriparazioni abusiva a Cesano Maderno, in via Trento.

I due, che si erano improvvisati rivenditore e meccanico, avevano affittato un capannone e avevano dato il via all'attività senza essere in possesso di alcuna autorizzazione: i titolari infatti non avevano nessuna segnalazione certificata di inizio attività, alcun registro di carico e scarico e nemmeno di formulari per il trattamento dei rifiuti speciali.

Quando i carabinieri sono intervenuti nell'area hanno rivenuto componenti di carrozzeria, parti di auto e scarti di lavorazione, accumulati in catasti o stipati in alcuni fusti che non è noto dove poi venissero smaltiti. Per questo motivo i due uomini dovranno rispondere adesso anche di pesanti sanzioni relative a violazione di normative a tutela dell'ambiente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

carrozzeria abusiva-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Rave party" in strada a Monza: nel caos, un uomo viene aggredito brutalmente e rapinato

  • 10 luoghi in cui fare il bagno al lago, poco lontano da Monza

  • Schianto frontale sulla statale: drammatico il bilancio, morti due giovani di 28 anni

  • Paura a Vimercate, si accascia a terra: trasportata in codice rosso all'ospedale

  • Cammina seminudo in strada, 36enne arrestato a Giussano: era già stato espulso

  • Niente più mascherina all'aperto se si rispetta la distanza di sicurezza in Lombardia

Torna su
MonzaToday è in caricamento