Omicidio a Cernusco, uomo ucciso nei box del condominio: freddato in auto a colpi di pistola

L'omicidio verso le 19 in via Don Milani a Cernusco sul Naviglio. La vittima viveva lì

I carabinieri sul luogo del delitto (B&V Photographers)

Numerosi colpi di pistola, fatali. Con ogni probabilità sparati da distanza ravvicinata. Omicidio mercoledì sera a Cernusco sul Naviglio, dove un uomo di sessantatré anni - Donato Carbone, italiano - è stato ucciso nei garage del condominio al civico 17 di via Don Lorenzo Milani. 

Il raid del killer, che ha raggiunto la vittima nei box interrati del palazzo in cui viveva, è avvenuto verso le 19. Per il 63enne non c'è stato nulla da fare: l'assassino lo ha freddato con diversi colpi di pistola mentre era ancora nella sua auto.

Nel palazzo sono immediatamente intervenuti i carabinieri di Cassano d'Adda, che hanno ascoltato potenziali testimoni e sono alla ricerca del killer. I colpi di arma da fuoco sono stati sentiti distintamente dai residenti e sono stati proprio loro a dare l'allarme. Sul posto anche gli uomini della squadra omicidi.

Il lavoro degli investigatori è partito dal profilo della vittima: il 63enne non aveva avuto grossi problemi con la giustizia, nel suo curriculum criminale apparirebbe soltanto un piccolo precedente, datato nel tempo, per droga. Ora bisognerà scavare nella sua vita per capire chi lo voleva morto, tanto da sparargli oltre dieci colpi di pistola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • Lite e botte in strada tra due donne a Concorezzo: ragazza finisce in ospedale

  • Cosa fare a Monza e in Brianza nel weekend: mercatini, nuove mostre ed eventi per bambini

  • Desio, tamponamento in strada e l'incidente si trasforma in un inseguimento con rissa

  • Dopo tamponamento l'auto si ferma tra le corsie e un'Audi la travolge: morto un uomo

  • Usmate Velate, schianto tra due auto sulla provinciale: morto un ragazzo di 26 anni

Torna su
MonzaToday è in caricamento