Incidente sul lavoro, cede una parete durante lo scavo: operaio sepolto vivo, è morto

L'incidente nel pomeriggio di lunedì 25 febbraio in via Primavera a Desio, in Brianza

Immagine repertorio

È morto al San Gerardo di Monza l'operaio di 56 anni che nel pomeriggio di lunedì 25 febbraio era rimasto schiacciato da una montagna di terra in via Primavera a Desio. La vittima, un operaio di una ditta impegnata nella costruzione di un complesso residenziale, era residente a Cassano Magnago, provincia di Varese.

Tutto era accaduto un attimo prima delle 14. Secondo una prima ricostruzione l'uomo si sarebbe calato in uno scavo per la conduttura fognaria quando una parete laterale ha ceduto franandogli addosso.

Il 56enne era stato letteralmente sepolto da una cascata di terra. Erano subito scattati i soccorsi e sul posto erano intervenuti i vigili del fuoco del comando di Monza che lo avevano riportato in superficie; successivamente era stato accompagnato in codice rosso al San Gerardo dove è morto poco dopo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono in corso accertamenti per ricostruire esattamente quanto accaduto, sul caso indagano gli agenti della polizia locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al San Gerardo 20 ventilatori polmonari grazie alla donazione della famiglia Fumagalli

  • Coronavirus, nuova crescita di casi in Brianza: 141 nuovi contagi. A Monza oltre 500 positivi

  • Coronavirus, a Monza e Brianza 2.462 casi di Covid-19: 100 in più in un giorno

  • Negli ospedali lombardi oggi più dimessi che ricoverati: in Brianza 90 nuovi casi

  • Coronavirus, ecco l'applicazione per il cellulare: "Vi chiediamo di scaricarla tutti"

  • Monza, fingono di fare la spesa insieme per vedersi: scatta la maxi multa

Torna su
MonzaToday è in caricamento