Cani al guinzaglio, rispetto del verde e regole: nel Parco arrivano i “Park Angel”

L’iniziativa per reclutare volontari per la tutela degli animali e del loro habitat

Nonostante il Regolamento del Parco di Monza e dei Giardini della Villa Reale sia esposto e ben visibile ai visitatori le violazioni sono all’ordine del giorno e spesso i comportamenti incivili di cittadini e proprietari di cani possono avere conseguenze spiacevoli sia per altri fruitori del polmone verde brianzolo sia per gli animali che lo abitano. 

Gli articoli 20 e 27 del Regolamento prevedono che i cani vengano tenuti al guinzaglio e, se lasciati liberi all’interno del Parco, devono indossare la museruola. Nonostante le norme ci siano, purtroppo, sono sempre più numerosi gli episodi di violazione e le vittime dei cani lasciati senza guinzaglio dai padroni sono ricci, talpe, lepri, scoiattoli e anatre. Senza contare i rischi per bambini, anziani, runner e altri proprietari di cani che vivono il nostro Parco.

A far rispettare le regole e indirizzare a comportamenti virtuosi i fruitori del gioiello verde della Brianza saranno i “Park Angel”, volontari chiamati alla cura e alla tutela della flora e della fauna nei Giardini della Villa Reale e nel Parco di Monza.

“Monza ama gli animali, ma non i proprietari incivili. Con i Park Angel – spiega il Sindaco e Presidente del Consorzio Villa Reale e Parco Dario Allevi - avremo un ulteriore presidio qualificato sul territorio, sia per una maggiore sicurezza e vivibilità del nostro polmone verde, sia come strumento di contrasto dei fenomeni di maleducazione e inciviltà. Siamo convinti che la qualità della vita passi anche da diverse forme di collaborazione di tutti i soggetti che, a diverso titolo, decidano di prendersi cura della nostra città”.

Chi sono i "Park Angel"

I Park Angel che indosseranno una pettorina bianco-rossa, dovranno contribuire alla diffusione di una cultura di rispetto della flora e della fauna del Parco, al recupero di eventuali animali feriti, alla diffusione di informazioni storiche e ambientali relative alle zone di maggior pregio dei Giardini della Villa Reale.

“Purtroppo la maleducazione di pochi rischia di mettere in cattiva luce la stragrande maggioranza dei proprietari di cani che frequentano Parco e Giardini della Villa Reale nel pieno rispetto delle norme, spiega l’Assessore all’Ambiente Martina Sassoli. L’azione del “Park Angel” dovrà essere rivolta alla sensibilizzazione ambientale. I volontari dovranno diffondere quotidianamente a un pubblico sempre più vasto i valori del rispetto dell’ambiente. In particolare la tutela del patrimonio verde e degli animali, ma anche la necessità che il Parco, in tutta la sua bellezza, sia più fruibile, promuovendo una pacifica convivenza tra uomo e natura. Per questo, d’accordo con il tavolo per il Benessere degli animali, abbiamo deciso di lanciare questo progetto che mira a coinvolgere cittadini volontari per la cura, il presidio e la tutela del nostro bene più prezioso: il Parco Reale".

Come diventare un “Park Angel”

Il Comune ha lanciato una nuova call to action per reclutare i Park Angel: fino a venerdì 20 settembre tutti i cittadini attivi maggiorenni, i gruppi informali, i comitati e le associazioni potranno aderire al patto di collaborazione compilando il modulo scaricabile dal sito www.monzapartecipa.it e inviandolo all’indirizzo email benicomuni@comune.monza.it, oppure consegnarlo ai Centri Civici della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fa la spesa e paga con bancomat rubato poi lo nasconde nelle mutande: denunciato

  • Prostituzione e atti osceni nel parcheggio, maxi controllo dei carabinieri al Colleoni

  • Tragedia in stazione, ragazzo travolto dal treno mentre attraversa i binari: linea bloccata

  • Incidente sul lavoro in fabbrica a Biassono, operaio si ferisce alla mano con la fresa

  • Orrore in treno, cerca di spogliare e stuprare una ragazza: lei si difende e lo fa scappare

  • Le rubano il telefono in stazione a Monza e poi chiedono un "riscatto"

Torna su
MonzaToday è in caricamento