Guidava in ZTL con la fotocopia del pass disabili della moglie

L'uomo è stato fermato sabato pomeriggio in piazza Roma per un controllo: il pass (intestato alla consorte) è risultato una fotocopia. Risultato, entrambi denunciati

Un'altra operazione contro i "furbetti" del pass

I vigili urbani di Monza hanno "pizzicato" un 64enne che sabato pomeriggio circolava in zona a traffico limitato esponendo sul cruscotto un contrassegno d'invalidità fotocopiato.

Non è la prima volta che i vigili si occupano in queste settimane dell'uso e abuso dei pass per invalidi. Stavolta una pattuglia ha fermato l'uomo in piazza Roma e ha esaminato attentamente il contrassegno, accertando che si trattava appunto di una fotocopia. Molto ben fatta, ma sempre fotocopia.

Il pass è risultato intestato alla moglie dell'uomo. Entrambi sono stati denunciati in stato di libertà, lui per uso di atto falso, lei per falso in autorizzazione amministrativa. L'uomo è stato anche multato per illecita circolazione in ztl.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fa la spesa e paga con bancomat rubato poi lo nasconde nelle mutande: denunciato

  • Prostituzione e atti osceni nel parcheggio, maxi controllo dei carabinieri al Colleoni

  • Tragedia in stazione, ragazzo travolto dal treno mentre attraversa i binari: linea bloccata

  • Incidente sul lavoro in fabbrica a Biassono, operaio si ferisce alla mano con la fresa

  • Orrore in treno, cerca di spogliare e stuprare una ragazza: lei si difende e lo fa scappare

  • Le rubano il telefono in stazione a Monza e poi chiedono un "riscatto"

Torna su
MonzaToday è in caricamento