Guidava in ZTL con la fotocopia del pass disabili della moglie

L'uomo è stato fermato sabato pomeriggio in piazza Roma per un controllo: il pass (intestato alla consorte) è risultato una fotocopia. Risultato, entrambi denunciati

Un'altra operazione contro i "furbetti" del pass

I vigili urbani di Monza hanno "pizzicato" un 64enne che sabato pomeriggio circolava in zona a traffico limitato esponendo sul cruscotto un contrassegno d'invalidità fotocopiato.

Non è la prima volta che i vigili si occupano in queste settimane dell'uso e abuso dei pass per invalidi. Stavolta una pattuglia ha fermato l'uomo in piazza Roma e ha esaminato attentamente il contrassegno, accertando che si trattava appunto di una fotocopia. Molto ben fatta, ma sempre fotocopia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pass è risultato intestato alla moglie dell'uomo. Entrambi sono stati denunciati in stato di libertà, lui per uso di atto falso, lei per falso in autorizzazione amministrativa. L'uomo è stato anche multato per illecita circolazione in ztl.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al San Gerardo 20 ventilatori polmonari grazie alla donazione della famiglia Fumagalli

  • Coronavirus, a Monza e Brianza 2.462 casi di Covid-19: 100 in più in un giorno

  • Coronavirus, ecco l'applicazione per il cellulare: "Vi chiediamo di scaricarla tutti"

  • Negli ospedali lombardi oggi più dimessi che ricoverati: in Brianza 90 nuovi casi

  • Monza, fingono di fare la spesa insieme per vedersi: scatta la maxi multa

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Monza e in Lombardia: le prime previsioni

Torna su
MonzaToday è in caricamento