Monza, bimbi a scuola con il pedibus nel quartiere Libertà

E' partita la sperimentazione del progetto per i bambini della primaria Rodari

Immagine di repertorio

A scuola a piedi con il peibus. E’ partito giovedì, in via sperimentale, a Monza il servizio Pedibus per i bambini della scuola primaria Rodari di via Tosi.

 Il progetto, realizzato in collaborazione con ABCittà, è inserito all’interno del pacchetto di azioni previste in LIFE Monza, il progetto europeo per la riduzione dell’inquinamento acustico nel quartiere Libertà.

Il progetto

Il quartiere, densamente popolato e attraversato da un importante asse viario, è stato selezionato per condurre un'esperienza pilota a livello europeo per l'identificazione e la gestione di basse emissioni di rumore (LEZ) e sperimentare metodologie per il contrasto dell’inquinamento acustico. Tra le iniziative anche il pedibus dedicato ai più piccoli.

Il Pedibus

E’ partita la prima delle linee Pedibus previste, alla quale si sono iscritti i primi 11 bambini. La linea rossa prevede ad oggi quattro fermate: via della Guerrina con la partenza fissata alle 7.55, via Modigliani, Via Bertacchi con arrivo alla scuola. Con il prossimo anno scolastico saranno attivate anche due ulteriori linee: la Verde da via Archimede e la Blu da Viale Libertà.

pedibus-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come funziona

Il Pedibus è uno “scuolabus a piedi”: i bambini iscritti, organizzati in piccoli gruppi, sono accompagnati da volontari (uno ogni 5-10 bimbi) per recarsi a scuola seguendo le linee e gli itinerari certificati dalla Polizia Locale. Mezzo divertente, salutare e sicuro per far sì che bambini e ragazzi compiano i primi passi verso l’autonomia, il pedibus è anche un modo per conoscere il proprio quartiere, socializzare con gli altri e promuovere concretamente la mobilità sostenibile nel tragitto casa-scuola. Sono sei i primi i volontari già “arruolati” dal Centro Civico Libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I luoghi (che non tutti conoscono) dove fare il bagno in Lombardia

  • Brugherio, incendio nella notte nella pizzeria Lo Stregone: tre famiglie evacuate

  • Coronavirus, un solo nuovo contagio a Monza: sindaco incontra i gestori dei locali

  • Spostamenti fuori regione, la Lombardia rischia di restare "chiusa" altre due settimane

  • Monza, è morta Rossana Lorenzini, la mamma di Pippo Civati

  • Positivo al Covid esce e va in giro: uomo denunciato per 'diffusione di malattia infettiva'

Torna su
MonzaToday è in caricamento