Picchiava la madre da due anni: arrestato dopo una denuncia dei vicini

A dare l'allarme, dopo l'ennesima aggressione, sono stati i vicini di casa della donna. L'uomo, 42 anni e nullafacente, è stato arrestato

La vittima era una vedova di 70 anni (Foto di repertorio)

Due anni di inferno. Due anni di botte e minacce. Due anni di dolore e sofferenza per una settantenne di Roncello, che soltanto giovedì - anche grazie all'aiuto dei vicini di casa - ha trovato il coraggio di denunciare il suo aguzzino. 

A picchiarla e a costringerla in un letto del pronto soccorso di Vimercate, suo figlio: un quarantaduenne residente in paese, nullafacente e pregiudicato. 

Giovedì, l'uomo è stato arrestato dai carabinieri di Vimercate, intervenuti dopo una segnalazione dei vicini di casa della donna. Agli stessi militari, la settantenne ha raccontato di subire maltrattamenti dal figlio da almeno due anni. 

L'anziana, vedova e pensionata, è stata costretta a ricorrere alle cure del pronto soccorso, ottenendo una prognosi per "trauma da percosse". Il figlio, invece, è stato arrestato e trasferito al carcere di Monza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Pitbull azzanna padrone ai genitali, 40enne uccide il suo cane per salvarsi

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

Torna su
MonzaToday è in caricamento