Picchia e minaccia la nonna per avere soldi: arrestato

Si tratta di un 23enne italiano, già ai domiciliari a Cavenago di Brianza

Immagine repertorio

Minacciava e picchiava sua nonna per avere soldi, ma è stato arrestato dai carabinieri e portato al carcere di Monza. Protagonista un 23enne italiano, già agli arresti domiciliari a Cavenago di Brianza presso l’abitazione dei genitori. Il ragazzo è stato tratto in arresto nel pomeriggio di domenica 20 gennaio su ordinanza di aggravamento della detenzione domiciliare.

L'11 aprile 2018 il giovane era stato già arrestato e condotto in carcere per maltrattamenti ai danni della nonna convivente. Il 23enne infatti in diverse circostanze, scrivono i carabinieri di Vimercate, "aveva commesso atti vessatori in genere nei confronti della medesima e l’aveva anche percossa al fine di ottenere somme di denaro".

Dopo essere stato condannato con rito abbreviato a un anno e tre mesi di reclusione, dal 5 luglio 2018 l'italiano si trovava ai domiciliari presso l’abitazione dei genitori. Ma il 3 gennaio scorso era stato rintracciato da una pattuglia fuori dalla casa. Il 23enne era quindi stato denunciato per evasione, reato accertato dai carabinieri di Bellusco. Questo nonostante il tentativo della madre del ragazzo, che in quella circostanza aveva chiesto ai militari di attendere sostenendo che il figlio si trovava sotto la doccia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Decathlon, a febbraio si abbassano le serrande del negozio di Vignate

  • Scende dall'auto per togliere il telo sul parabrezza ma resta incastrata con la testa nella portiera: soccorsa donna

  • Valassina, lavori di manutenzione nel tunnel di Monza: le chiusure tra il 16 e il 20 dicembre

  • Incidente in Valassina, scontro tra tre auto: due persone in ospedale

  • Incidenti stradali, tre ragazzini investiti in ospedale in mezz'ora in Brianza

  • Auto rubate in un minuto nei parcheggi Atm, scoperto deposito a Misinto

Torna su
MonzaToday è in caricamento