Il pizzo per vendere fiori al cimitero. Bengalese in manette

Alla fine, stanca di subire minacce e furti, la vittima ha chiamato i carabinieri

Chiedeva un pizzo di 40 euro per poter vendere quattro crisantemi. Vita dura per un bengalese di 29 anni, costretto a subire le angherie di un connazionale. Prepotente. E oltretutto più giovane di lui di 10 anni. Il 29enne aveva provato a ribellarsi.

Per tutta risposta, il connazionale di 19 anni, più giovane ma anche più aggressivo e senza scrupoli, gli aveva dato una lezione, non esitando a prenderlo a pugni in faccia e derubandolo dei soldi che aveva nel portafoglio. Le estorsioni sono andate avanti per alcuni giorni. Alla fine, stanco di subire minacce e furti, il 29enne ha chiamato i carabinieri.

I militari della Tenenza di Cesano Maderno hanno arrestato il 19enne per estorsione, al termine di un rocambolesco inseguimento tra i vialetti del camposanto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Milano-Meda, schianto tra auto e camion: grave 45enne

  • Caponago, la strada diventa bianca: rintracciato camion autore dello "sversamento"

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Incendio a Monza, fiamme in un capannone: evacuata una scuola

  • Nuova apertura supermercato Coop a Monza, si cerca personale: ecco le offerte di lavoro

  • L'Esselunga di via Buonarroti cresce: per il comune un milione e un parcheggio al Brianteo

Torna su
MonzaToday è in caricamento