Trovato con 300 euro di "fumo" nel ristorante abbandonato: arrestato

È successo nel pomeriggio di lunedì 15 aprile. Arrestato grazie a una segnalazione di un passante

Immagine repertorio

Aveva in tasca 300 euro di hashish e quando ha visto i carabinieri ha cercato di disfarsene. L'epilogo? Le manette. È successo nel pomeriggio di lunedì 15 aprile in un ristorante abbandonato di via Unione Europea a Pozzo d'Adda, dove i carabinieri delle Stazioni di Cassano d’Adda e Trezzo hanno arrestato in flagranza un 32enne marocchino, con precedenti specifici, per il reato di detenzione di sostanze di stupefacenti.

Il blitz è scattato grazie alla segnalazione di un residente al 112. Giunti sul posto, i militari hanno sorpreso il 32enne mentre tentava di disfarsi di un involucro con 30 grammi di hashish lanciandolo dalla finestra. Non solo sul posto, i carabinieri hanno trovato un 28enne marocchino con circa 2 grammi della stessa sostanza che è stato denunciato in stato di libertà per lo stesso reato. 

Nella mattinata di martedì il 32enne è stato giudicato per direttissima presso il tribunale di Milano, venendo sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nella Provincia di Milano.

Potrebbe interessarti

  • La scopa elettrica senza fili conviene per davvero?

  • Dove dormire in una casa sull’albero, a meno di due ore da Monza

  • Il colore di capelli più cool dell’estate? È l’Icy White

  • Fuga da Monza: in mountain-bike da Paderno al traghetto di Leonardo

I più letti della settimana

  • Grosso incendio alla stazione di Monza: fumo in tutta la zona

  • Incidente mortale a Seveso: muore ragazzo di 18 anni

  • Incidenti, violento schianto auto-moto: gravi un 17enne e una 13enne

  • Ubriaco fradicio mentre lavora, provoca 3 incidenti e poi scappa

  • Tempesta di chiamate e sms la ex: poi si presenta sotto casa sua con un coltello

  • Accoltellato dal figlio violento durante l'ennesima lite: arrestato studente di vent'anni

Torna su
MonzaToday è in caricamento