Trovato con 300 euro di "fumo" nel ristorante abbandonato: arrestato

È successo nel pomeriggio di lunedì 15 aprile. Arrestato grazie a una segnalazione di un passante

Immagine repertorio

Aveva in tasca 300 euro di hashish e quando ha visto i carabinieri ha cercato di disfarsene. L'epilogo? Le manette. È successo nel pomeriggio di lunedì 15 aprile in un ristorante abbandonato di via Unione Europea a Pozzo d'Adda, dove i carabinieri delle Stazioni di Cassano d’Adda e Trezzo hanno arrestato in flagranza un 32enne marocchino, con precedenti specifici, per il reato di detenzione di sostanze di stupefacenti.

Il blitz è scattato grazie alla segnalazione di un residente al 112. Giunti sul posto, i militari hanno sorpreso il 32enne mentre tentava di disfarsi di un involucro con 30 grammi di hashish lanciandolo dalla finestra. Non solo sul posto, i carabinieri hanno trovato un 28enne marocchino con circa 2 grammi della stessa sostanza che è stato denunciato in stato di libertà per lo stesso reato. 

Nella mattinata di martedì il 32enne è stato giudicato per direttissima presso il tribunale di Milano, venendo sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nella Provincia di Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Esselunga, otto Mini vinte nei supermercati di Monza e Brianza

  • Cercano di accoltellare Brumotti in centro a Monza: salvato dal giubbotto antiproiettile

  • Follia a Sesto: mamma si lancia col furgone contro la caserma dopo l'arresto del figlio

  • Maxi controllo in Brianza, 70 auto fermate in poche ore: multe e patenti ritirate per l'alcol

  • Precipita nel vuoto da una cascata di ghiaccio: Lorenzo muore sotto gli occhi dei suoi amici

  • Tragico schianto in moto, muore in Toscana 32enne di Lissone

Torna su
MonzaToday è in caricamento