Ladri in casa, padre e figlio li "buttano" giù dal balcone a pugni

I due hanno affrontato i malviventi, che erano sul balcone della casa, e li hanno allontanati con le maniere cattive. La storia raccontata da "Il Cittadino"

Padre e figlio non hanno aspettato l'arrivo dei carabinieri (Foto di repertorio)

Non hanno aspettato l'arrivo dei carabinieri. Anzi, probabilmente, i carabinieri non li hanno neanche avvisati perché hanno deciso di passare alle maniere forti da soli. 

Due cittadini di San Rocco, padre e figlio, si sono trasformati in "giustizieri" per una sera, riuscendo a far scappare i ladri a modo loro. 

I due, racconta Barbara Apicella su "Il Cittadino" in edicola giovedì, stavano per sedersi a tavola per cenare quando si sono accorti che sul balcone c'erano due uomini. 

A quel punto, entrambi hanno reagito alla stessa maniera. Sono usciti sul terrazzo - al secondo piano - e hanno affrontato i due malviventi, che erano pronti a intrufolarsi in casa. 

Uno dei due ladri è riuscito a scappare, facendo perdere le proprie tracce oltre la recinzione della ferrovia. Peggio, invece, è andata al "collega", che è stato afferrato dal più giovane dei padroni di casa. Il ragazzo lo ha colpito con un pungo in pieno volto e lo ha costretto a lanciarsi dal balcone per sfuggire alla sua rabbia. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (60)

  • Avatar anonimo di michele
    michele

    secondo la legge italiana non bisogna menarli ma aspettare che ti accoltellino, nel frattempo bisogna anche preparare un bel caffè

  • Avatar anonimo di AAndrea
    AAndrea

    Interiora  

  • Avatar anonimo di Rob
    Rob

    Nel momento in cui un ladro/criminale entra dentro casa mia è un pericolo. Se mio padre prendesse un infarto x lo spavento, come dovrei considerare la legge sulla proporzionalità della difesa? Io credo che usare le maniere " forti" quindi armi pistole o fucili, dovrebbe essere la priorità nel momento in cui mi entrano in casa a prescindere se a mani vuote, con un bastone o con un coltello! La politica e le leggi purtroppo se ne STRAFOTTONO

  • Avatar anonimo di Paolo
    Paolo

    Se li becco io li butto dal balcone e poi li do in pasto ai cinghiali. 

  • Avatar anonimo di MAURIZIO
    MAURIZIO

    ho scritto che prima si picchiano per bene se non hai ben capito PAOLO 

  • Avatar anonimo di maurizio
    maurizio

    A me mi hanno sempre detto prima si fa il tutto tanto loro non vanno a controllare e poi  si deve chiamare chi di dovere e si dice quello che e successo che sono caduti per scappare o dalle scale o dal terazo pero' si deve vedere che esce un po da per tutto e cosi si spera che la finiscono

    • Avatar anonimo di Luciano
      Luciano

      Ma che cavolo hai scritto? Non si è capito nulla!!!

  • Avatar anonimo di paolo
    paolo

    Bisognerebbe introdurre il concetto di risposta armata.

    • Il concetto di risposta armata, nel caso in cui una persona ti entri in casa e ti minacci fisicamente, c'è già. Non serve nemmeno che dia effettivamente seguito alle minacce, basta che le faccia.

      • Avatar anonimo di Leo
        Leo

        dillo a stacchio...

  • Avatar anonimo di roberto
    roberto

    informatevi prima di dire fregnacce, hanno il diritto di difendersi,ma in maniera proporziona,esempio se uno entra in casa con un bastone,se io gli sparo è eccesso di legittima difesa,io gli sparavo lo stesso...  

    • Avatar anonimo di Alfonso
      Alfonso

      Fai bene

    • Avatar anonimo di michele
      michele

      Avete rotto le scatole con questa poporzione di leggittima difesa svegliatevi prima che sia troppo tardi la giustizia se ne infischia dei nulla tenenti e delle nostre famiglie.  

      • "Avete rotto le scatole"? Al massimo ha rotto le scatole la legge, non chi la cita. Se questa legge non ti piace, adoperati affinché venga cambiata.

    • Avatar anonimo di Peppe
      Peppe

      Spero che vengano a rubare a te .........io li avrei uccisi, altro che eccesso

      • Avatar anonimo di Paolo
        Paolo

        Peppe sciallati un attimo , Roberto non ha detto nulla di male nei tuoi confronti

  • Avatar anonimo di Fabio z
    Fabio z

    Ma no secondo la legge italiana i proprietari di casa nn avrebbero dovuto reagire, poi una volta andati via i ladri, avrebbero dovuto chiamare i carabinieri, fare una denuncia, sperare di recuperare la refurtiva, cosa impossibile e poi vederli in carcere per forse 24-48 ore. Peccato che stavano solo al secondo piano come già hanno scritto, nel momento in cui infrangi la legge, nn hai nessun diritto, neanche quello di rimanere in vita, incentiviamo la giustizia personale

    • Se per "infrangi la legge" intendi anche non paghi le tasse, superi il limite di velocità e scarichi roba pirata da Internet mi trovi d'accordo.

  • Avatar anonimo di Luigi
    Luigi

    Sono semplicemente esterefatto nel leggere quanto recita l'art. 383, secondo voi che avete pubblicato questi articoli io comune cittadino dovrei conoscere il codice civile a poi penale prima di difendermi dai ladri che trovo in casa mia, ma dove siamo arrivati, questo puo andar bene per i furti che avvengono in negozi e centri commerciali dove il dirigente del negozio probabilmente conosce la legge, cosa che sfido a vedere se ogni commerciante è a conoscenza di ciò, comunque io da semplice cittadino prima lo stendo in questo caso lo butto dal balcone e poi dichiaro che e caduto.  

    • Guarda che in tribunale l'ignoranza della legge non è un'attenuante.

      • Avatar anonimo di SAF
        SAF

        Ohi Roberto, la smetti di rispondere a tutti, hai rotto le palle!

        • Avatar anonimo di Paolo
          Paolo

          Secondo me i commenti di Roberto sono più che sensati , non è il caso di alterarsi così.

  • Avatar anonimo di wilma
    wilma

    Secondo me Padre e Figlio hanno fatto più che bene..... Se succedeva a me li avrei fatti a pezzettini,messi in un sacco nero e bruciati!!!!! 

    • Seee... Ti vorrei vedere, con due ladri in casa, cosa saresti riuscita _realmente_ a fare.