Ragazzino pestato e perseguitato dai bulli che gli estorcevano i soldi: denunciati in tre

La vittima era un ragazzino di 17anni di Macherio, nei guai due ragazzi di Lissone e uno di Desio

Carabinieri a scuola (immagine repertorio)

I carabinieri di Desio hanno denunciato due studenti 17enni di Lissone e un terzo coetaneo di Desio per lesioni personali, detenzione e spaccio di stupefacenti, atti persecutori, violenza privata ed estorsione. Per sei mesi i presunti bulli avrebbero perseguitato un loro compagno di classe, non esitando a costringerlo a comprare hashish e a fumarlo con loro.

Gli atti persecutori sarebbero diventati sempre più pesanti. Terrorizzato, il povero studente si teneva tutto dentro. La mamma però aveva notato che il suo carattere era cambiato. Da estroverso, si era trasformato in un figlio irritabile. E poi l’andamento scolastico: lo studente aveva iniziato a portare a casa qualche insufficienza di troppo.

All’inizio i tre teppisti si sarebbero limitati a prendere in giro il loro compagno di classe. Poi, avrebbero alzato sempre di più il tiro. Sarebbero arrivati a minacce sempre più pesanti: «Se non fai come ti diciamo ammazziamo tua madre», gli avrebbero detto.

Preoccupata, la madre ha chiesto aiuto ai carabinieri di Desio. I militari, con l’aiuto degli insegnanti della scuola, un istituto superiore di Lissone, sono riusciti a fermare i tre presunti bulli. In casa di uno di loro, hanno ritrovato tre telefoni cellulari che sarebbero stati estorti alla vittima, oltre cinque grammi di hashish.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Travolto da un'auto in viale Stucchi a Monza, ragazzino di 12 anni in ospedale

  • Attualità

    "Mi taglio i capelli e li metto tutti all'asta su eBay", l'annuncio choc di Morgan

  • Cronaca

    Tentano di rubare le ruote a una Fiat 500: sorpresi e arrestati dai carabinieri

  • Incidenti stradali

    Perde il controllo e si schianta contro un muro, l'auto prende fuoco: momenti di terrore

I più letti della settimana

  • Critica il Caffè Zucchi di Monza su Google, il gestore: "Non tollero i culattoni, froci e simili"

  • Macchine vendute e mai consegnate, società fallita: arrestati i titolari di Antonini auto

  • Incidente sull'A4, schianto fra tre camion: autostrada chiusa e traffico in tilt

  • Scopre che lei in realtà è una trans, scoppia la furibonda lite in piazza: espulsa dall'Italia

  • Follia a bordo del treno, passeggero devasta un finestrino: convoglio fermo e circolazione in tilt

  • Lo fermano per strada e gli "regalano" la frutta, ma è una truffa: ecco come funziona

Torna su
MonzaToday è in caricamento