Baby gang in azione sul treno, botte e minacce a 17enne per rapinarlo

I tre - tutti minorenni - sono stati arrestati dai carabinieri di Seregno. L'episodio su un treno della linea Milano-Seveso-Asso

Un treno

Malmenato e rapinato a 17 anni da una baby gang di coetanei: due minori italiani e un terzo di origine albanese che sono stati identificati e arrestati dai carabinieri di Seregno. E’ accaduto domenica sera su un treno della linea Milano-Asso. I tre giovanissimi rapinatori sono saliti sul treno delle 20.04 in partenza da Milano Affori e diretto a Camnago-Lentate-Seveso.

In cerca di qualcuno da rapinare, i malviventi sono saliti al piano superiore di una carrozza. Qui, stava viaggiando da solo il 17enne rimasto vittima del branco. I rapinatori si sono avvicinati. All’inizio hanno chiesto una sigaretta: “Mi spiace, non fumo” è stata la risposta della vittima. Dopo aver tentato di ottenere il cellulare con delle minacce, i tre hanno malmenato il ragazzo, portandogli via oltre allo smartphone anche una felpa. Poi sono scappati, scendendo alla stazione di Seveso.

Qui è sceso anche il 17enne, denunciando subito quanto era accaduto al capostazione. I carabinieri, grazie all’identikit e ai dati in loro possesso (uno dei rapinatori, italiano, aveva già precedenti) sono riusciti a rintracciare i rapinatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Pitbull azzanna padrone ai genitali, 40enne uccide il suo cane per salvarsi

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Coronavirus, contagi anche nel Milanese. Chiuse le università lombarde

  • Nova Milanese, azzannato alle parti intime dal suo cane: 40enne in ospedale

Torna su
MonzaToday è in caricamento