Strage al concerto di "Sfera": ecco il 17enne con lo spray, fermato con eroina e cocaina

Il giovane è stato fermato dai carabinieri ed è stato trovato in possesso di droga e soldi

I soccorsi fuori dal locale

Sarebbe stato lui a spruzzare nel locale lo spray al peperoncino dando vita al panico e al fuggi fuggi generale, che ha poi causato sei morti e decine di feriti, tra cui sette in condizioni gravi. 

I carabinieri di Ancona - nell'ambito delle indagini sulla strage alla discoteca "Lanterna Azzurra" di Corinaldo, dove avrebbe dovuto esibirsi il trapper milanese Sfera Ebbasta - hanno fermato un ragazzino di diciassette anni.

Racconta AnconaToday

Il giovane era ricercato dagli investigatori perché indicato da alcuni ragazzi presenti alla serata come quello che aveva la bomboletta spray urticante, trovata poi nel locale. Ma il fermo è scattato solo perché trovato con la droga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel residence in un cui alloggiava il 17enne, infatti, i militari hanno scoperto dosi di cocaina, eroina e soldi in contanti. Il fermo però - sottolinea AnconaToday - non è al momento in relazione ai fatti avvenuti nella discoteca di Corinaldo, ma bensì legato alla  droga. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si butta a terra all'Esselunga: "Ho fame" e gli regalano spesa. Poi sputa alla guardia

  • Mascherina obbligatoria per uscire: 250mila distribuite gratis a Monza e Brianza

  • Coronavirus, in Brianza 111 nuovi casi: al via la distribuzione (gratis) di mascherine

  • Coronavirus, nuova crescita di casi in Brianza: 141 nuovi contagi. A Monza oltre 500 positivi

  • La lettera dell'infermiera del San Gerardo: "Ho stretto le mani di chi moriva solo"

  • Negli ospedali lombardi oggi più dimessi che ricoverati: in Brianza 90 nuovi casi

Torna su
MonzaToday è in caricamento