Rapina al centro profughi: migrante minaccia un volontario e si fa consegnare tutti i soldi

È successo a Giussano, nei guai un cittadino del Gambia di 22 anni

Immagine repertorio

Prima le minacce, poi la rapina: ha preso un paio di forbici e le ha puntate contro un volontario del centro profughi di Giussano facendosi consegnare tutti i contanti che aveva in tasca. Infine è scappato, ma è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Seregno.

Tutto è accaduto nella giornata di lunedì 9 luglio all'interno della struttura di via Pola quando il rapinatore — un cittadino del Gambia di 22 anni, ex ospite del centro di accoglienza — ha derubato uno dei volontari della cooperativa Girasole riuscendo a farsi consegnare 160 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è riuscito a farla franca: i carabinieri della compagnia di Seregno lo hanno rintracciato non lontano dalla struttura e lo hanno arrestato dopo un inseguimento. Per lui sono scattate le manette ed è stato ristretto nel carcere di Monza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ponti tibetani della Lombardia dove portare i bambini

  • Verano Brianza, Sofia uccisa a 25 anni da ubriaco mentre attraversa la strada

  • Cesano Maderno, uomo investito mentre attraversa la strada: è gravissimo

  • Giovani ragazze costrette a prostituirsi in un club privato a Varedo: sette arresti

  • Incidente ad Agrate, schianto tra due auto in via Archimede: morta pensionata di Brugherio

  • Incidente stradale a Verano Brianza, travolge e uccide ragazza di 25 anni

Torna su
MonzaToday è in caricamento