Rapinano negozio a Reggio Calabria: due arresti a Nova Milanese

Dopo la rapina, due dei tre autori si erano rifugiati in Brianza. Ma i carabinieri li hanno individuati e messi in arresto

I due cercavano di nascondersi

Sono stati arrestati a Nova Milanese due dei tre giovani reggini accusati di una rapina in un negozio di Gallico (Reggio Calabria) effettuata il 14 settembre. Con un'auto rubata si erano presentati dentro il negozio durante una festa di paese e in pochi minuti, volto coperto e armati di pistola, avevano portato via 2mila euro. Poi erano fuggiti via.

Le indagini dei carabinieri di Reggio Calabria avevano permesso di "stringere il cerchio" su tre pregiudicati reggini, D.S. (23enne), O.A.M. (29enne) e F.I. (19enne). Il primo è stato arrestato nella sua città mentre i complici erano già scappati. In seguito a ricerche su tutto il territorio nazionale, sono stati individuati dai militari di Desio a Nova Milanese e arrestati nella giornata di venerdì. Nel frattempo, in casa di D.S. i militari avevano rinvenuto tutto il materiale utilizzato per la rapina.

I tre devono rispondere di rapina a mano armata in concorso continuata ed aggravata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento