"Mi hanno rapinato", studente racconta furto ai carabinieri ma in ospedale "scappa"

Intervento dei carabinieri nella notte di domenica a Meda

Carabinieri - Immagine da archivio

Ha raccontato ai carabinieri di essere stato aggredito e rapinato ma ha affermato di non ricordarsi nè dove, nè quando e nemmeno da chi. Poi, soccorso da un'ambulanza e trasferito in ospedale per accertamenti, è diventato un "fantasma", dileguandosi nel nulla dal Pronto Soccorso dell'ospedale San Gerardo di Monza. 

Una rapina dai contorni ancora poco chiari quella avvenuta nella notte a Meda. I carabinieri sono intervenuti poco dopo mezzanotte e mezza, all'interno di un bar di via Indipendenza, dove hanno trovato un giovane studente in stato confusionale, di 19 anni, di origine marocchina, residente a Como, che ha raccontato di essere stato vittima di una rapina. Pochissime le informazioni che il 19enne sarebbe stato in grado di fornire ai carabinieri. 

Con precisione il ragazzo ha saputo indicare soltanto che cosa gli era stato sottratto: il telefono cellulare, una collanina in oro e dei soldi. Accompagnato in codice rosso in ospedale al San Gerardo di Monza con un'ambulanza poi il ragazzo si è allontanato, senza essere visitato dal personale sanitario e senza registrare il suo ingresso e il suo passaggio nella struttura sanitaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sopra il cielo di Monza, la magia della stella cometa Neowise

  • "Rave party" in strada a Monza: nel caos, un uomo viene aggredito brutalmente e rapinato

  • Paura a Vimercate, si accascia a terra: trasportata in codice rosso all'ospedale

  • Schianto frontale sulla statale: drammatico il bilancio, morti due giovani di 28 anni

  • Cammina seminudo in strada, 36enne arrestato a Giussano: era già stato espulso

  • Non compila autocertificazione, infermiera non entra in piscina: "Io discriminata"

Torna su
MonzaToday è in caricamento