Studenti minorenni accerchiati e rapinati delle bici dietro la minaccia di un coltello

E' successo venerdì a Monza. Sull'episodio indaga la polizia di Stato

Sono stati accerchiati da quattro uomini mentre stavano tornando a casa dopo scuola in sella alle loro biciclette e sono stati derubati e spaventati dietro la minaccia di un coltello. Brutta disavventura venerdì nel primo pomeriggio per due ragazzini, minorenni, a Monza.

I giovanissimi sono stati rapinati da due cittadini stranieri, presumibilmente nord-africani, secondo quanto riferito ai poliziotti del commissariato di Monza che ora indagano sull'accaduto. Gli studenti si sono visti accerchiare da quattro uomini all'altezza del canale Villoresi, in prossimità dell’imbocco da via Sempione.

Mentre due dei malviventi hanno sbarrato la strada ai ragazzi, impedendo loro la fuga, gli altri, con la minaccia di un coltello si sono impossessati delle due ruote e sono fuggiti via. Indaga la polizia di Stato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Monticello: trovati i due giovani che si sono schiantati sulla rotonda a 160 km/h

  • Bimba di 10 anni di Villasanta muore in un incidente mentre è in vacanza con i genitori in Tunisia

  • Grave incidente a Monza di ritorno dopo motoraduno, l'appello: "Aiutateci a trovare il nostro angelo custode"

  • Niente più code per la scelta del medico di base e per le esenzioni: ecco il numero per le prenotazioni

  • Incidente stradale a Varedo, uomo investito e soccorso in codice rosso

  • Tragedia in un'azienda a Casatenovo, operaio muore all'alba

Torna su
MonzaToday è in caricamento