La provincia cerca immobili da trasformare in scuole per ospitare alcune classi

Le classi il prossimo anno potrebbero aumentare di trenta unità e servono nuovi spazi: pubblicata online indagine di mercato

Foto archivio

La Provincia di Monza e Brianza ha aperto un'indagine di mercato per la ricerca a Monza di un immobile in affitto da destinare ad uso scolastico. L'intento è quello di trovare delle soluzioni immobiliari idonee ad ospitare alcune classi di istituti superiori della Brianza oggi ospitate in altre sedi. Nei nuovi locali dovrebbero trovare spazio le classi dell’ISS Mosè Bianche dislocate a Monza presso la ex sede della Provincia MB in via T. Grossi, della succursale dell’ITI “P. Hensemberger” e delle classi del L.A. “Nanni Valentini” presso l’istituto Pavoniano Artigianelli in via Magenta, 4.

L’indagine di mercato è un passaggio tecnico necessario per conoscere le disponibilità presenti nel mercato immobiliare della Città e valutare possibili soluzioni alternative nella gestione degli spazi da destinare alle scuole superiori nel segno della razionalizzazione dei costi sostenuti, anche alla luce della crescita della popolazione studentesca. Inoltre, la proprietà in via T. Grossi è stata inserita nel “Piano delle alienazioni e valorizzazioni Immobiliari per il triennio 2017 – 2018 – 2019” e pertanto potrebbe essere venduta portando risorse utili nelle casse provinciali.

L’avviso è pubblicato online sul sito della Provincia MB: www.provincia.mb.it/ e contiene tutte le informazioni utili per orientare gli operatori del mercato interessati a presentare una proposta. In particolare si cerca un edificio che presenta queste caratteristiche: tre locali da destinare ad uffici amministrativi (sala professori, ufficio personale amministrativo, sala riunioni), con servizi igienici dedicati, 20/26 locali da destinare ad altrettante aule scolastiche, di circa 50 mq di superficie netta, 2 depositi, servizi igienici separati per sesso e accessibili ai disabili, eventuali altri spazi da destinare a sala riunione/formazione e conformità alle norme edilizie di cui al D.M. 18.12.1975, alle norme di prevenzione incendi di cui al DM 26.08.1992 e alle norme di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro di cui al D.Lgs. 09.04.2008 n.81 ed essere in possesso delle relative certificazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’anno in corso gli alunni che frequentano le scuole della Brianza sono 30.014 ma il trend di crescita potrebbe far aumentare il numero di nuove classi a trenta, arrivando a 1312.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cinisello Balsamo, bimba di 4 anni investita da auto: soccorsa e portata al San Gerardo

  • Visite e tamponi post covid gratis in Lombardia: a Monza un solo nuovo caso

  • Incidente in tangenziale Nord, auto perde controllo e si schianta: tre ragazzi feriti

  • Trenta ragazzi al parchetto, arriva la polizia locale: due denunce e polemiche sui social

  • Auto rubate smontate in pausa pranzo e rivendute in un demolitore di Monza: 10 arresti

  • Dal 13 al 18 luglio, consulenze e visite gratuite per le donne negli ospedali dell’ASST di Vimercate

Torna su
MonzaToday è in caricamento