Monza, maxi rissa tra detenuti durante l’ora d’aria in carcere

Ad affrontarsi, secondo quanto denuncia il sindacato autonomo di polizia penitenziaria, sono stati detenuti albanesi e magrebini che si trovavano nel cortile passeggi. Soltanto l’intervento degli agenti ha evitato il peggio

La denuncia del Sappe - Foto repertorio

Attimi di paura giovedì mattina nel carcere San Quirico di Monza. Alcuni detenuti, secondo quanto denunciato dal sindacato autonomo di polizia penitenziaria, hanno dato vita a una violenta rissa. 

A sfidarsi, sempre secondo quanto reso noto dal sindacato, sono stati alcuni carcerati di nazionalità albanese e magrebina. Teatro dello scontro è stato il cortile passeggi dove gli uomini si trovavano per la loro ora d’aria. 

“Solo grazie all'intervento tempestivo e professionale del personale di polizia penitenziaria - sottolinea Alfonso Greco, segretario regionale del Sappe - si è evitato il peggio. Purtroppo questi eventi critici sono ormai all'ordine del giorno e questo per la fallimentare gestione dell’amministrazione penitenziaria”. 

Il sindacato ha poi denunciato, per l’ennesima volta, il problema sovraffollamento del carcere monzese. “Alla data del 30 settembre scorso - ha reso noto il Sappe - erano detenute nel carcere di Monza 593 persone rispetto ai circa 400 posti letto regolamentari: 289 gli stranieri ristretti, circa il 50% dei presenti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E se da un lato i detenuti sono più del consentito, gli agenti sono molti di meno. “Rispetto ai 419 baschi azzurri previsti - si conclude la denuncia del Sappe - ce ne sono in forza 334, ossia 85 in meno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Monza e Brianza 2.462 casi di Covid-19: 100 in più in un giorno

  • Monza, fingono di fare la spesa insieme per vedersi: scatta la maxi multa

  • Monza, città "silenziosa e deserta" nelle immagini riprese dal drone

  • Al San Gerardo 20 ventilatori polmonari grazie alla donazione della famiglia Fumagalli

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Monza e in Lombardia: le prime previsioni

  • Parrucchieri chiusi? Ecco come gestire la ricrescita

Torna su
MonzaToday è in caricamento