Ritardi e disagi a raffica martedì mattina per i treni: ubriaco cammina tra i binari

Pesanti le ripercussioni anche per i convogli brianzoli con disagi per i pendolari e ritardi

Martedì mattina di passione per i pendolari brianzoli e lombardi, che hanno dovuto fare i conti con cancellazioni, treni in ritardo e lunghe soste - impreviste - nelle stazioni.

I disagi sono iniziati alle 7.20, quando - informa una nota di Rete ferroviaria italiana - è scattato l'allarme per "l'indebita presenza di persone sui binari a Milano Porta Garibaldi". Sembra, stando alle primissime informazioni raccolte, che si trattasse di un uomo - italiano e visibilmente ubriaco - che aveva "invaso" i binari dando in escandescenze.

Per permettere alle forze dell'ordine di fermare l'uomo, Trenord ha dovuto sospendere la circolazione su gran parte delle direttrici lombarde, con inevitabili ripercussioni sulla circolazione dei convogli.

Il bilancio finale è stato pesante: "Due regionali cancellati, sei limitati nel percorso di viaggio - chiarisce sempre Rfi - e ritardi fino a trenta minuti", anche se diversi pendolari hanno segnalato ritardi oltre l'ora.

La circolazione è ripresa regolare poco dopo le 8 ma i ritardi accumulati si sono trascinati e hanno avuto ripercussioni anche sui treni successivi.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Monza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento