Faceva il meccanico abusivo negli spazi della sua associazione: maxi multa

La scoperta, casuale, della polizia locale di Sesto San Giovanni

L'officina abusiva

Macerie, parti di auto e pneumatici accumulati all'interno degli spazi di un'associazione dove in realtà era sorta un'autofficina abusiva, non iscritta all'apposito registro. La scoperta l'hanno fatta gli agenti della polizia locale di Sesto San Giovanni e il responsabile ha ricevuto una multa di quasi 6mila euro. E' successo in via Di Vittorio, un'arteria che collega Sesto a Cologno Monzese. 

La scoperta è stata casuale: la polizia locale sestese, in pattugliamento durante un normale controllo del territorio, ha notato un grosso accumulo di macerie e rifiuti ingombranti (tra cui pneumatici e parti meccaniche di veicoli) all'interno di un'area privata. Gli agenti hanno contattato il legale rappresentante dell'associazione che ha in affitto l'area e gli hanno contestato un verbale per violazione del decreto ambientale e dell'obbligo di smaltimento dei rifiuti (600 euro di multa).

Officina abusiva

Successivamente hanno accertato che all'interno dell'area si svolgeva l'attività (abusiva) di riparazione delle automobili. Gli agenti hanno sequestrato un ponte in metallo per sollevare i veicoli, un macchinario per installare e disinstallare i pneumatici dai cerchioni, una struttura metallica usata per sollevare i motori e un banco da lavoro con vari attrezzi. Il responsabile è stato multato anche per l'attività abusiva (5.146 euro), portando il totale dell'ammenda a 5.746 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Questa è l'importanza di avere un corpo di polizia locale costantemente sul territorio, a presidio della legalità», ha commentato il sindaco di Sesto, Roberto Di Stefano: «Ringrazio gli agenti per l'ottimo lavoro svolto che ha permesso di bloccare questa attività abusiva, identificando il responsabile e sanzionandolo con una multa salata».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lite tra automobilisti degenera, agenti aggrediti all'incrocio: quattro denunce

  • I luoghi (che non tutti conoscono) dove fare il bagno in Lombardia

  • Brugherio, incendio nella notte nella pizzeria Lo Stregone: tre famiglie evacuate

  • Spostamenti fuori regione, la Lombardia rischia di restare "chiusa" altre due settimane

  • Coronavirus, un solo nuovo contagio a Monza: sindaco incontra i gestori dei locali

  • Monza, è morta Rossana Lorenzini, la mamma di Pippo Civati

Torna su
MonzaToday è in caricamento