Si scattano selfie "estremi" sospesi nel vuoto sul tetto dell'ex ospedale: denunciati studenti

I ragazzi sono stati sorpresi dai carabinieri della stazione di Vimercate e denunciati

Foto repertorio

Sono saliti fin sul tetto dell'ex ospedale di Vimercate e si sono scattati alcuni selfie, sospesi nel vuoto.

Nei guai in Brianza sono finiti due minorenni. I ragazzi, due studenti sedicenni, un cittadino italiano di origine cinese e un albanese, entrambi incensurati, sabato sera sono saliti fin sul tetto dell’immobile in disuso dell’ex ospedale, di proprietà della locale azienda socio sanitaria territoriale, e qui si sono scattati alcuni selfie estremi.

A evitare che la bravata potesse concludersi nel peggiore dei modi sono stati i carabinieri. I militari della compagnia di Vimercate sono intervenuti sul posto e hanno denunciato per invasione di edifici i due 16enni che sono stati riaffidati ai rispettivi genitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Decathlon, a febbraio si abbassano le serrande del negozio di Vignate

  • Monza Maestoso ha aperto le porte: ecco il centro commerciale nato dall'ex cinema

  • Concorso di Natale Esselunga: in palio 100 Mini, bracciali in oro con diamanti e iPhone

  • Incidente tra auto e moto in tangenziale Est, morto 51enne al San Gerardo di Monza

  • Incidente in Valassina, scontro tra tre auto: due persone in ospedale

  • L’infallibile trucco per mettere le lucine sull’albero di Natale

Torna su
MonzaToday è in caricamento