Ragazzini di 14 e 15 anni aggrediti per strada e rapinati, uno finisce in ospedale

È successo nel pomeriggio di giovedì 3 gennaio a Seregno, indagano i carabinieri

Immagine repertorio

I carabinieri  stanno cercando due bulli, con ogni probabilità minorenni, che nel pomeriggio di giovedì 3 gennaio a Seregno hanno aggredito e rapinato due ragazzini, picchiandoli e portando loro via il telefono cellulare. Le due aggressioni sono avvenute a distanza di pochi minuti.

Verso le 18.15, in un parcheggio di via Ballerini, i giovani teppisti hanno avvicinato un 14enne. Con la scusa di dover fare una telefonata urgente, gli hanno chiesto in prestito lo smartphone. Di fronte al diniego del proprietario, i due lo hanno gettato a terra, prendendolo a calci e pugni, fino a quando sono riusciti a sottrargli il telefono. Lo studente è stato medicato al pronto soccorso dell’ospedale di Desio per un violento trauma facciale.

Alle 18.30, in via Colombo, i due bulli hanno aggredito un 15enne. Questa volta il ragazzino ha concesso in prestito il cellulare. Per tutta risposta, i due sono scappati. Il 15enne li ha inseguiti. E allora i due lo hanno fermato, sferrandogli un violento pugno in pieno volto.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Perde il controllo e si schianta contro un muro, l'auto prende fuoco: momenti di terrore

  • Cronaca

    Caccia agli automobilisti che usano il telefono alla guida: arriva la task force dedicata della Locale

  • Cronaca

    Commando assalta la banca, sfondano la vetrata con il camion e portano via il bancomat

  • Politica

    Spese pazze, condannati ex consiglieri Renzo Bossi e Nicole Minetti

I più letti della settimana

  • Critica il Caffè Zucchi di Monza su Google, il gestore: "Non tollero i culattoni, froci e simili"

  • Macchine vendute e mai consegnate, società fallita: arrestati i titolari di Antonini auto

  • Incidente sull'A4, schianto fra tre camion: autostrada chiusa e traffico in tilt

  • Follia a bordo del treno, passeggero devasta un finestrino: convoglio fermo e circolazione in tilt

  • Scopre che lei in realtà è una trans, scoppia la furibonda lite in piazza: espulsa dall'Italia

  • Lo fermano per strada e gli "regalano" la frutta, ma è una truffa: ecco come funziona

Torna su
MonzaToday è in caricamento