Brugherio, serra con 200 piante di marijuana con la musica di Bob Marley: "Fa bene all'erba"

Gli agenti del commissariato di Sesto San Giovanni hanno arrestato un quarantatreenne con precedenti. È stato lui a dire ai poliziotti che la musica faceva bene alle piantine

Tutti gli strumenti tecnici del caso, dalla ventilazione ai fertilizzanti. Una bella dose di esperienza evidentemente maturata negli anni. E un "segreto", abbastanza particolare, per far sì probabilmente che le sue piantine si sentissero più a casa.

Gli agenti del commissariato di Sesto San Giovanni hanno scoperto a Brugherio, in Brianza, una vera e propria serra con duecento piante di marijuana. La coltivazione era curata nei minimi dettagli - con un'area di crescita stimolata con ventilazione forzata, lampade e fertilizzanti - ed era "aiutata" da alcune casse che trasmettevano in continuazione musica reggae di Bob Marley. A gestire il tutto c'era un quarantatreenne, con qualche precedente, che gli stessi poliziotti hanno arrestato con l'accusa di "coltivazione di stupefacenti".

serra-2

L’uomo, che è residente a Ornago e lavora come precario in una pizzeria di Vimercate, aveva affittato un capannone - di proprietà di una ditta esterna, risultata estranea ai fatti - e lì aveva dato vita alla sua serra.  L’operazione della polizia è nata da una segnalazione confidenziale, che ha permesso di mettere le mani sulle duecento piantine di droga, che vendute al dettaglio avrebbero fruttato all'uomo diverse decine di migliaia di euro.