Dimentica una "montagna" di soldi sul tavolo e apre ai carabinieri per un controllo: arrestato

È successo a Melzo, nei guai un 40enne in libertà vigilata. Per lui sono scattate le manette

Ha aperto ai carabinieri dimenticando che sul tavolo della sala da pranzo c'erano mille euro in contanti e un bilancino di precisione. E così per lui, pregiudicato tunisino di 40 anni sottoposto a libertà vigilata, sono scattate le manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. È successo a Melzo, alle porte della Brianza, nella notte tra domenica e lunedì 2 settembre.

I carabinieri si sono presentati a casa sua per un normale controllo: il 40enne, infatti, era sottoposto alla libertà vigilata con obbligo di permanenza notturna nella propria abitazione. Nel corso del controllo i militari si sono accorti che sul tavolo della sala da pranzo c'erano banconote per circa mille euro, oltre a un bilancino di precisione. Sono così scattati ulteriori accertamenti e in una scatola sono stati trovati 5 grammi di coca divisi in dosi.

"Bianca" e banconote sono state sequestrate mentre per il 40enne sono scattate le manette. Nella giornata di lunedì è stato giudicato per direttissima dal tribunale di Milano e ristretto nel carcere milanese di San Vittore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento