Al via la maxi operazione per sostituire 16mila contatori dell'acqua in Brianza

La campagna "Conta su di noi" avviata da Brianzacque. La sostituzione dei contatori sarà effettuata gratuitamente

Immagine di repertorio

Centosessantamila contatori da sostituire in cinquantasei comuni della Brianza e otto anni per completare la maxi operazione. Un intervento imponente quello presentato dalla monoutility dell'acqua presente sul territorio. “Conta su di noi” è la campagna avviata da BrianzAcque per la sostituzione dell’intero parco contatori dell’acqua potabile. A illustrarla, annunciando tempistiche, modalità e piano di intervento è stato il presidente della società Enrico Boerci.

La sotituzione dei contatori

ll cambio dei contatori sarà effettuato gratuitamente, senza addebiti di costi per cittadini e imprese. “Un’operazione importante e impegnativa nel segno di un servizio qualitativamente sempre più elevato. L’ammodernamento dell’intera dotazione di contatori, alcuni dei quali vecchi anche di 30-40 anni, garantirà misurazioni dei consumi d’acqua più precisi con vantaggi traducibili in termini di sicurezza e di affidabilità delle rilevazioni con conseguente efficientamento del servizio idrico".

Contatori digitali-2

La rimozione e la sostituzione dei 160 mila apparecchi di misura, necessaria a seguito dell’entrata in vigore del Decreto Ministeriale n.93 del 21 aprile 2017, avverrà gradualmente, seguendo diversi step, e si svilupperà per lotti in un arco temporale di otto anni, con un investimento economico pari a 3,5 milioni per il primo biennio.

Come e quando verranno sostituiti i contatori

I primi lavori per la sostituzione dei contatori inizieranno in Brianza. In queste ore i lavori sono cominciati a Barlassina e gli interventi si protrarranno per 24 mesi. Nel Vimercatese, il cambio di contatori è in corso in 10 comuni e riguarda 8.977 utenze suddivise tra Aicurzio, Bernareggio, Burago Molgora, Busnago, Carnate, Cavenago, Cornate d’Adda, Mezzago, Ornago, Ronco Briantino e Sulbiate. In zona Brianza Nord e Groane, l’operazione  coinvolgerà sette località per un totale di 9.086 utenze posizionate ad Albiate, Barlassina, Briosco, Ceriano Laghetto, Cogliate, Sovico e Triuggio. Nella programmazione del piano di interventi,  sono stati privilegiati i comuni con uno scarto maggiore tra acqua sollevata e acqua distribuita.  Si comincerà dai contatori posati in data antecedente il 2010.

BrianzAcque ha appaltato l’attività a ditte esterne e specializzate in questo genere di servizi. I singoli utenti verranno contattati dalle imprese incaricate che, previo preavviso nelle zone di volta in volta interessate, procederanno alla sostituzione del vecchio apparecchio. Per informazioni e verifiche di qualunque tipo, si prega di rivolgersi al Servizio Clienti di BrianzAcque, Numero Verde 800.005.191, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 19.30. Per eventuali problemi successivi al cambio di apparecchiature e per emergenze di carattere tecnico, contattare il Numero Verde di Pronto Intervento: 800.104.191.  

Un progetto sperimentale a Ronco Briantino

BrianzAcque ha individuato nel comune di Ronco Briantino un progetto pilota di smart metering, riferito a tutte le 703 utenze attive nel raggio del territorio urbano. Qui, nel piccolo comune con una popolazione di 3500 persone, verranno installati dei contatori intelligenti in grado di rilevare il consumo di risorsa idrica fino a sei volte al giorno e di trasmettere le letture direttamente al server aziendale, collocato nella sede di BrianzAcque di Cesano Maderno. Numerosi i vantaggi: non esisteranno più le letture del contatore nel senso che i dati dei consumi verranno acquisiti direttamente in remoto in tempo reale e con maggior precisione. Tutto ciò consentirà di segnalare rapidamente alle utenze eventuali perdite idriche o consumi di H2O anomali. Per la concretizzazione dell’iniziativa, i contatori con diametro fino a 20 mm. saranno sostituiti con modelli elettronici con lettura a ultrasuoni, in grado di consentire maggiore accuratezza nelle misure e sistemi di rilevazione di perdite e di temperatura dell’acqua. Di contro, gli apparecchi di diametro superiore, verranno rimpiazzati da particolari modelli meccanici dotati di sistemi di acquisizione e di trasmissione dei dati di consumo. L’innovativo progetto, finanziato per 250 mila euro, avrà una durata di tre mesi, sino a fine novembre 2019. “Contiamo su una sperimentazione celere che ci consenta di estenderla ad altre realtà con l’obiettivo finale, grazie anche ai progressi e all’ evoluzione tecnologica, di dotare l’intera area di Monza e Brianza di una rete di contatori intelligenti”- ha concluso il Presidente di BrianzAcque, Enrico Boerci.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Monticello: trovati i due giovani che si sono schiantati sulla rotonda a 160 km/h

  • Bimba di 10 anni di Villasanta muore in un incidente mentre è in vacanza con i genitori in Tunisia

  • Guida una moto senza patente, revisione né assicurazione, multa da oltre 6mila euro

  • Autovelox in Lombardia, dove sono i controlli della velocità dal 9 al 15 settembre: le strade

  • Grave incidente a Monza di ritorno dopo motoraduno, l'appello: "Aiutateci a trovare il nostro angelo custode"

  • Niente più code per la scelta del medico di base e per le esenzioni: ecco il numero per le prenotazioni

Torna su
MonzaToday è in caricamento