Spaccia droga a un ragazzino, 35enne straniero arrestato in stazione

Nella giornata di sabato la polizia di Stato ha sorpreso in stazione un altro pusher straniero con droga e denaro. Un arresto e una denuncia

Foto da archivio

Ha venduto una dose di droga a un ragazzino sotto gli occhi della polizia di Stato. Per questo motivo a Monza, sabato, è finito in manette un trentacinquenne originario del Gambia. L'uomo, a cui era stata rifiutata la richiesta di protezione internazione, è stato sorpreso in piazza Castello, in zona stazione, dai poliziotti in possesso di 24 grammi di hashish e alcune banconote di piccolo taglio, probabile provento dell'attività illecita. Lo straniero, irregolare sul territorio, è stato così arrestato per spaccio dopo aver venduto a un minorenne una dose.

Sempre nella giornata di sabato, durante un controllo della polizia di Stato, gli agenti del commissariato di Monza, insieme ai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia, hanno sorpreso un cittadino nigeriano di venticinque anni, residente a Monza con permesso di soggiorno per motivi umanitari, con 17 grammi di marjuana e 110 euro in banconote di piccolo taglio. Il ragazzo, fermato nei pressi della pista ciclabile vicino ai giardinetti a ridosso della stazione, è stato indagato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Pitbull azzanna padrone ai genitali, 40enne uccide il suo cane per salvarsi

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, contagi anche nel Milanese. Chiuse le università lombarde

  • Nova Milanese, azzannato alle parti intime dal suo cane: 40enne in ospedale

  • Coronavirus, 89 casi in Lombardia: Carnevale rinviato a Monza e in alcuni comuni brianzoli

Torna su
MonzaToday è in caricamento