Ragazzo aggredito e preso a sprangate in stazione a Monza: si indaga

È successo nella serata di giovedì 1° novembre, sul caso indagano i carabinieri

Immagine repertorio

Attimi di paura nella serata di giovedì 1° novembre in stazione a Monza, dove un richiedente asilo nigeriano di 25 anni è stato aggredito e preso a sprangate. 

Tutto è accaduto intorno alle 20.15 nei pressi del binario 1, come riportato dall'azienda regionale di emergenza urgenza. In un primo momento le condizioni del 25enne erano apparse disperate, tanto che la centrale operativa del 118 aveva inviato sul posto un'ambulanza e un'automedica in codice rosso. Fortunatamente le ferite riportate si sono rivelate meno gravi del previsto: è stato accompagnato in codice giallo al pronto soccorso del San Gerardo.

Secondo quanto trapelato avrebbe riportato un trauma alla mano e una ferita alla testa, le sue condizioni non desterebbero particolari preoccupazioni. Non è ancora chiaro cosa abbia scatenato la violenza, secondo quanto riferito dai carabinieri del gruppo Monza — che indagano sul caso — pare che prima dell'aggressione la vittima discusso con un uomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento