"Voglio tornare con te" e le stacca a morsi l'orecchio

Tragico epilogo per un tentativo di recuperare un matrimonio a Monza dove un 32enne capoverdiano ha aggredito sabato notte l'ex compagna staccandole a morsi l'orecchio

Non proprio gesti che lasciano pensare a una dichiarazione d'intenti nel recuperare il matrimonio quelli che un 32enne capoverdiano sabato 14 settembre ha avuto per l'ex moglie.

In un raptus di gelosia quella che era iniziata come una lite per recuperare un rapporto si è trasformata in una scena raccapricciante di fronte a cui le stesse forze dell'ordine intervenute sono rimaste sbigottite.

In via Borgazzi, intorno alle 5.30 della mattina, l'uomo, in preda ai fumi dell'alcol, preso da un'improvvisa follia, come una furia si è scagliato contro la ex compagna, un'italiana di 30 anni nata a Milano, e ha iniziato a minacciarla con un coltello da cucina.

La lama l'ha sfiorata più volte scampando però il tragico epilogo. Dopo qualche tempo l'aggressore le si è buttato addosso e le ha staccato a morsi un orecchio.

Le urla della donna sono riuscite ad allarmare il padre che ha subito richiesto l'intervento d'emergenza dei Carabinieri di Monza.

Arrivate sul posto, le forze dell'ordine hanno arrestato l'uomo mentre la donna è stata ricoverata all'Ospedale San Gerardo di Monza, in attesa di intervento chirurgico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento