Shock per liceo Frisi di Monza, due studenti si tolgono la vita. La preside: "Profondo dolore"

Due tragici fatti hanno colpito l'istituto nelle ultime settimane. Attivati gli incontri con i terapeuti

"La comunità del liceo Frisi esprime profondo dolore per la tragica perdita di due suoi ragazzi. Gli eventi che in pochi giorni si sono abbattuti su di noi sono più grandi di ogni nostro possibile sforzo di comprensione".  Con queste parole, scritte su una lettera aperta, la preside del liceo Frisi, Lucia Castellana, ha rotto il silenzio che in questi ultimi giorni ha protetto due famiglie che hanno perso tragicamente un figlio.

Giorni difficili per gli amici, i compagni di classe e professori dei due ragazzi che si sono tolti la vita. "Non ci sono più studenti, docenti, dirigente, segretari, collaboratori scolastici e genitori — ha scritto la preside in un comunicato —. Siamo tutti un’unica comunità sofferente e siamo tutti uguali. Siamo cuori insieme ad altri cuori, siamo mani che stringono altre mani, siamo abbracci che si stringono intorno ad altri abbracci, siamo esseri umani e per questo fragili, senza risposte di fronte al grande mistero della vita. Ci siamo fermati per riflettere e ci siamo riscoperti più coesi che mai. La nostra unione è l’unico nostro punto di forza in questo momento e dentro di essa accogliamo il dolore della famiglia, con immenso affetto".

La scuola si è attivata con degli esperti per essere vicina sia agli studenti che alle famiglie, attraverso il supporto dell'Associazione Emdr Italia che da anni interviene nelle scuole dopo interventi particolarmente critici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dove e come chiedere aiuto

Parlare di suicidio non è semplice. Se stai vivendo una situazione di emergenza puoi chiamare il 112. Se sei in pericolo o conosci qualcuno che lo sia puoi chiamare il Telefono Amico al numero 199 284 284 oppure online (qui), dalle 10 alle 24. Altrimenti puoi rivolgerti a Samaritans Onlus al numero verde gratuito 800 86 00 22 da telefono fisso o al numero 06 77208977

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ponti tibetani della Lombardia dove portare i bambini

  • I luoghi (che non tutti conoscono) dove fare il bagno in Lombardia

  • Brugherio, incendio nella notte nella pizzeria Lo Stregone: tre famiglie evacuate

  • Coronavirus, un solo nuovo contagio a Monza: sindaco incontra i gestori dei locali

  • Giovani ragazze costrette a prostituirsi in un club privato a Varedo: sette arresti

  • Spostamenti fuori regione, la Lombardia rischia di restare "chiusa" altre due settimane

Torna su
MonzaToday è in caricamento