Vimercate, il testamento di Campanini esclude i figli

Solo la "legittima" ai figli dell'ingegnere ucciso con la compagna argentina. Il resto appunto ad Azucena, ai nipoti e ad alcune associazioni. Si parla di un testamento milionario, aperto ieri

Figli esclusi dal testamento. Questa è la novità di ieri sul giallo di Vimercate: è stato aperto infatti il testamento dell'ingegner Antonio Campanini, ucciso con Azucena Moreno (la compagna) in casa a Vimercate.

Il documento era custodito presso lo studio del notaio Panbianco. A parte la "legittima", la quota che in ogni caso spetta per legge ai figli, l'ingegnere aveva voluto lasciare tutto il patrimonio milionario ai nipoti, alla compagna uccisa insieme a lui e ad alcune associazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shock per liceo Frisi di Monza, due studenti si tolgono la vita. La preside: "Profondo dolore"

  • Incidente in autostrada A4, auto ribaltata: gravissimo 27enne

  • Tornano le giostre a Limbiate, sulle ceneri di Greenland sorgerà un nuovo luna park

  • Incidente in autostrada A4 ad Agrate Brianza, morto ragazzo di 27 anni

  • Crollo in via Bergamo a Monza, pezzi di cornicione precipitano al suolo da nove metri

  • Fugge di fronte ai carabinieri nella sala slot: 26enne espulso (di nuovo)

Torna su
MonzaToday è in caricamento