Vimercate, il testamento di Campanini esclude i figli

Solo la "legittima" ai figli dell'ingegnere ucciso con la compagna argentina. Il resto appunto ad Azucena, ai nipoti e ad alcune associazioni. Si parla di un testamento milionario, aperto ieri

Figli esclusi dal testamento. Questa è la novità di ieri sul giallo di Vimercate: è stato aperto infatti il testamento dell'ingegner Antonio Campanini, ucciso con Azucena Moreno (la compagna) in casa a Vimercate.

Il documento era custodito presso lo studio del notaio Panbianco. A parte la "legittima", la quota che in ogni caso spetta per legge ai figli, l'ingegnere aveva voluto lasciare tutto il patrimonio milionario ai nipoti, alla compagna uccisa insieme a lui e ad alcune associazioni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per diversi metri dal palazzone abbandonato di Desio: 32enne gravissima

  • Il trucco a cui fare attenzione? Ha a che fare con una bottiglietta d’acqua

  • Controlli in un'officina a Muggiò, scoperto deposito di auto che "scottano"

  • Motor Show a Monza, attesi 500mila visitatori: sfilate, test e novità del mondo dei motori

  • Tragico incidente in moto: morto un uomo di 53 anni di Giussano

  • Maltempo a Monza, arrivano i temporali e scatta l'allerta: "Vento fino a 50km/h"

Torna su
MonzaToday è in caricamento