Truffa dell'acqua, due anziane vittime a Paderno

L'episodio lunedì mattina: un uomo si è finto un tecnico incaricato di esaminare la qualità dell'acqua e ha derubato due anziani

Due colpi rapidi, messi a segno uno dopo l'altro in una stessa zona della città.

A Paderno Dugnano in una sola mattinata due anziani sono stati derubati in casa propria da fantomatici tecnici incaricati di controllare la qualità dell'acqua.

La scena è sempre la stessa, così credibile e diversa ogni volta che, purtroppo, soprattutto tra gli anziani c'è ancora chi ci casca. Le vittime questa volta sono due pensionati di 76 e 80 anni.

I finti tecnici dell'acqua, giovani e credibili, si sono introdotti nelle rispettive villette con la scusa di dover effettuare dei test per assicurarsi della purezza dell'acqua e dell'eventuale presenza di amianto nell'impianto.

Hanno convinto i proprietari a riunire tutti i gioielli e gli oggetti di valore in un sacchetto così che non inficiassero il risultato del test eseguito con un apparecchio fasullo a led. Oltre ai monili il truffatore è riuscito a convincere le vittime a tirare fuori anche le banconote da cento euro così che la filigrana non minasse la riuscita del rilievo.

Con una scusa i finti tecnici hanno allontanato i proprietari e si sono dati alla fuga con tutto il bottino già comodamente posizionato in un sacchetto dagli stessi anziani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'episodio a pochi minuti di distanza si è ripetuto per due volte in due diverse villette. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sopra il cielo di Monza, la magia della stella cometa Neowise

  • Incidente in tangenziale Nord, auto perde controllo e si schianta: tre ragazzi feriti

  • Trenta ragazzi al parchetto, arriva la polizia locale: due denunce e polemiche sui social

  • Non compila autocertificazione, infermiera non entra in piscina: "Io discriminata"

  • "Mi hanno rubato tutto" e sui social scatta la gara di solidarietà per aiutare artigiana

  • Schianto in moto sulle strade del Trentino, morto 43enne di Cesano Maderno

Torna su
MonzaToday è in caricamento