Truffa dell'acqua, due anziane vittime a Paderno

L'episodio lunedì mattina: un uomo si è finto un tecnico incaricato di esaminare la qualità dell'acqua e ha derubato due anziani

Due colpi rapidi, messi a segno uno dopo l'altro in una stessa zona della città.

A Paderno Dugnano in una sola mattinata due anziani sono stati derubati in casa propria da fantomatici tecnici incaricati di controllare la qualità dell'acqua.

La scena è sempre la stessa, così credibile e diversa ogni volta che, purtroppo, soprattutto tra gli anziani c'è ancora chi ci casca. Le vittime questa volta sono due pensionati di 76 e 80 anni.

I finti tecnici dell'acqua, giovani e credibili, si sono introdotti nelle rispettive villette con la scusa di dover effettuare dei test per assicurarsi della purezza dell'acqua e dell'eventuale presenza di amianto nell'impianto.

Hanno convinto i proprietari a riunire tutti i gioielli e gli oggetti di valore in un sacchetto così che non inficiassero il risultato del test eseguito con un apparecchio fasullo a led. Oltre ai monili il truffatore è riuscito a convincere le vittime a tirare fuori anche le banconote da cento euro così che la filigrana non minasse la riuscita del rilievo.

Con una scusa i finti tecnici hanno allontanato i proprietari e si sono dati alla fuga con tutto il bottino già comodamente posizionato in un sacchetto dagli stessi anziani.

L'episodio a pochi minuti di distanza si è ripetuto per due volte in due diverse villette. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento