Truffa raccolta fondi per Croce Rossa a Desio

L'Associazione ribadisce che nessun volontario si presenta a domicilio per la raccolta fondi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Il Comitato Locale di Desio di Croce Rossa Italiana vuole informare che nessun volontario, dipendente o membro del nostro movimento è incaricato di raccogliere fondi o donazioni a domicilio presso la cittadinanza o le diverse associazioni presenti nel Comune di Desio.

Siamo stati informati, infatti, dell'attività di truffatori che, spacciandosi per incaricati di Croce Rossa Italiana, si sono recati presso abitazioni e uffici chiedendo denaro per sostenere l'attività del Comitato Locale di Desio, per la manutenzione dei nostri mezzi e per l'organizzazione della festa organizzata nei giorni 27 e 28 Settembre scorsi.

Tutto ciò è assolutamente falso e siamo profondamente rammaricati per l'accaduto.

Vogliamo quindi specificare che Croce Rossa Italiana e il Nostro Comitato raccolgono fondi per proseguire le proprie attività di soccorso e supporto sociale solamente presso la Nostra sede o attraverso mezzi istituzionali come, ad esempio, l'offerta del 5x1000.

Nel ribadire l'assoluta estraneità del Comitato Locale di Desio in questa triste vicenda, chiediamo a chiunque venga avvicinato da queste persone di informare tempestivamente le forze dell'ordine.

Torna su
MonzaToday è in caricamento