venerdì, 24 ottobre 22℃

Comunicato stampa

Università Bicocca: convegno invecchiamento attivo

Comunicato -  
Redazione 14 settembre 2012

Venerdì 21 settembre 2012, ore 9.00

Università degli Studi di Milano-Bicocca
Edificio U6, quarto piano, Sala Rodolfi  - Piazza dell'Ateneo Nuovo 1, Milano

Promuovere l'invecchiamento attivo: dagli esercizi della mente alla mobilità intelligente

 

Entro il 2020 il numero delle persone con più di 65 anni supererà nel mondo quello dei bambini con meno di 5 anni, mentre entro il 2040 quello delle persone con più di 80 anni sarà cresciuto del 233 per cento. In Italia nel 2040 il 32,6 per cento della popolazione avrà più di 65 anni, il 10,4 per cento più di 80.

Creare una città a misura di anziano attraverso un processo di ottimizzazione delle opportunità di cura, partecipazione e sicurezza, è quindi prioritario.

Presso l’Università di Milano-Bicocca, nel corso del Fostering active ageing: from cognitive intervention to smart mobility, si discuterà delle soluzioni per migliorare la qualità della vita delle persone anziane: decadenza mentale e mobilità, questi i temi su cui si concentreranno gli esperti.

All'incontro, organizzato nell’ambito del progetto Alias in collaborazione con l’Università degli Studi di Brescia, l’Università di Tokyo e Fondazione Cariplo,  partecipano, tra gli altri, il professor Ryuta Kawashima (Università di Tohokyo) - neuroscienziato di fama internazionale, inventore del videogioco “Brain Training” per la Nintendo, e il professor Katsuhiro Nishinari (Università di Tokyo), tra i maggiori esperti internazionali di traffico veicolare e pedonale, creatore dell’approccio Jammology, una disciplina interamente dedicata allo studio delle congestioni pedonali e veicolari.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday