Cornate d'Adda, uomo in shock anafilattico dopo una puntura di calabrone: è gravissimo

È successo nel pomeriggio di martedì nei pressi della pista ciclabile del fiume Adda

Immagine repertorio

È stato ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo l'uomo di 63 anni che nel pomeriggio di martedì 25 settembre è stato punto da un calabrone in via 25 Aprile a Cornate d'Adda.

Tutto è accaduto intorno alle 17.20 nei pressi della pista ciclabile. Le sue condizioni sono subito apparse gravi, tanto che la centrale operativa del 118 aveva inviato sul posto — in codice rosso — l'elisoccorso e un'ambulanza. Quando i sanitari sono intervenuti l'uomo era in shock anafilattico. Dopo essere stato stabilizzato è stato trasportato d'urgenza con l'elicottero all'ospedale di Bergamo e ricoverato in terapia intensiva.

Oltre ai mezzi del 118 sono intervenuti anche gli agenti della polizia locale di Cornate d'Adda.

Potrebbe interessarti

  • La scopa elettrica senza fili conviene per davvero?

  • Il colore di capelli più cool dell’estate? È l’Icy White

  • Casa piccola? Gli errori da non fare quando la si arreda

  • Fuga da Monza: in mountain-bike da Paderno al traghetto di Leonardo

I più letti della settimana

  • Grosso incendio alla stazione di Monza: fumo in tutta la zona

  • Incidente in tangenziale Est a Carugate, auto finiscono fuori strada e una si ribalta: due feriti

  • Incidente mortale a Seveso: muore ragazzo di 18 anni

  • Due 28enni aggrediti al parco della droga, uno accoltellato e ferito a colpi di pistola: è grave

  • Incidenti, violento schianto auto-moto: gravi un 17enne e una 13enne

  • Si tuffa nell'Adda e scompare: morto annegato ragazzo di 22 anni

Torna su
MonzaToday è in caricamento