Il video sul bullismo dei ragazzi della scuola "Falcone e Borsellino" di Caponago arriva a Roma

Gli studenti dopo la conferenza sul cyberbullismo hanno assistito insieme al deputato Pd brianzolo, Roberto Rampi, ai lavori dell'Aula a Montecitorio

I ragazzi a Roma insieme al deputato Rampi (Foto da Fb)

"La visita a Montecitorio è un'esperienza importante ed è un modo per avvicinare le Istituzioni, fugare alcuni luoghi comuni. È mia intenzione offrire a tutte le scuole del territorio questa opportunità, come del resto sto facendo appena posso quando qualche conoscente si trova a Roma".

Un commento entusiasta quello del deputato Pd Roberto Rampi che suona come un invito ad avvicinare tutti i giovani del territorio brianzolo al mondo delle istituzioni e della politica, per conoscerla e anche stimolare in loro la voglia di cambiarla. 

La visita ha fatto seguito al covegno "Giovani e internet: il cyberbullismo dalla piazza reale alla piazza virtuale" tenutasi a Roma martedì.

Durante ll'incontro è stato presentato il video (Guarda il video) realizzato dai ragazzi della scuola media "Falcone e Brosellino" di Caponago, scelto come testimonial della proposta di legge per la qualificazione giuridica del fenomeno del cyber bullismo.

Il video #WEARE è vincitore del Bando Legalità D.G. Protezione civile, Polizia locale e sicurezza, iniziative di interesse regionale in materia di educazione alla legalità di cui alla legge regionale 14 febbraio 2011. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Milano-Meda, schianto tra auto e camion: grave 45enne

  • Incidente in A4, travolto da un'auto mentre viaggia in bici in autostrada: morto un uomo

  • Caponago, la strada diventa bianca: rintracciato camion autore dello "sversamento"

  • Incendio a Monza, fiamme in un capannone: evacuata una scuola

  • Nuova apertura supermercato Coop a Monza, si cerca personale: ecco le offerte di lavoro

  • L'Esselunga di via Buonarroti cresce: per il comune un milione e un parcheggio al Brianteo

Torna su
MonzaToday è in caricamento