Limbiate, trovate due viti nel risotto nel piatto di un bambino in mensa

Il fatto è avvenuto all'interno di una scuola primaria della città

Immagine di repertorio

Due viti nel piatto di risotto servito in mensa a scuola elementare. Per fortuna il piccolo che si è trovato il corpo estraneo nella pietanza prima di consumare il pasto ha immerso il cucchiaio nel piatto e si è accorto della presenza dei frammenti, consegnandolo subito lla maestra.

L'episodio è avvenuto mercoledì della settimana scorsa a Limbiate, all'interno della mensa della scuola primaria di via Pace dove ha sede anche il centro di cottura dell'azienda che si occupa della refezione scolastica e della preparazione dei pasti per le scuole cittadine. In seguito all'accaduto sono state attivate tutte le procedure necessarie per capire come le due viti possano essere finite nel risotto e l'azienda, come previsto nel capitolato d'appalto, è stata sanzionata.

"Il fatto è accaduto all'ora di pranzo e per fortuna il bambino si è accorto immediatamente della presenza del corpo estraneo" ha spiegato l'assessore all'Istruzione Agata Dalò. "Si è trattato di un episodio grave che non deve succedere ma purtroppo si è verificato e la ditta si è subito attivata per capire come sia avvenuto. Io alle 14.03 dello stesso giorno, poco tempo dopo il fatto, avevo già il quadro completo della situazione". 

Le due viti sarebbero arrivate nella pietanza dopo essersi staccate dal frullatore utilizzato per triturare le verdure con cui è stato condito il risotto. Dal frullatore alla pentola e dalla pentola poi al piatto. Per fortuna le viti non sono finite in bocca all'alunno altrimenti l'episodio avrebbe potuto avere delle conseguenze gravi. 

"La società è più avvilita di noi per quanto accaduto e pagherà le conseguenze con le sanzioni previste dal capitolato d'appalto" - ha aggiunto l'assessore - "Noi invece cercarheremo di fare il possibile per far rientrare il giustificato allarme che si è diffuso tra i genitori e incrementeremo i progetti educativi che a Limbiate dall'asilo nido alle scuole primarie sono già molti". 

"Dall'azienda - ha concluso Dalò - abbiamo avuto la piena e totale collaborazione per fare in modo che episodi simili non si verifichino". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ponti tibetani della Lombardia dove portare i bambini

  • Verano Brianza, Sofia uccisa a 25 anni da ubriaco mentre attraversa la strada

  • Cesano Maderno, uomo investito mentre attraversa la strada: è gravissimo

  • Brugherio, incendio nella notte nella pizzeria Lo Stregone: tre famiglie evacuate

  • Coronavirus, un solo nuovo contagio a Monza: sindaco incontra i gestori dei locali

  • Giovani ragazze costrette a prostituirsi in un club privato a Varedo: sette arresti

Torna su
MonzaToday è in caricamento